Marina di Ravenna, pino crolla nel viale dopo i lavori all’asfalto

RAVENNA – L’albero è caduto nell’unico modo possibile per limitare i danni: questa è l’unico lato positivo di quanto accaduto nella giornata di martedì, quando il vento ha portato al crollo di un grosso pino in viale Zara a Marina di Ravenna, la cui rimozione ha poi richiesto una giornata intera. Non è però un fatto qualunque quello accaduto martedì. Perché quella strada è quella oggetto di lavori – costati 850mila euro – e di un progetto a lungo discusso con tra residenti e Comune che, alla fine. L’asfalto di viale Zara era distrutto dalle radici dei pini e per anni si è chiesto un intervento. Palazzo Merlato ha deciso di salvare più alberi possibile.

Nella foto di Massimo Fiorentini, l’aiuola con l’albero sradicato e l’inferriata distrutta

Il fondo stradale e le condotte fognarie sono state rifatte e i pini, laddove giudicato possibile, sono stati lasciati in piedi. Il cantiere è in fase di ultimazione in queste settimane. Una parte dei cittadini ha criticato la scelta di salvaguardare gli alberi, convinta che sarebbe stato meglio abbatterli e sostituirli come fatto in altre zone della località in passato. Ora, dopo che un vento forte (ma ne sono soffiati di peggiori sulla località) ha sradicato il pino facendolo cadere ad un soffio dagli edifici le proteste tornano a farsi sentire.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui