“Mare di libri” chiude con la festa in piazza Cavour a Rimini

RIMINI. Giunge oggi a conclusione “Mare di libri”, il festival letterario dedicato al mondo della young adult. Tantissimi anche oggi gli appuntamenti previsti nell’ambito della rassegna che da ormai dodici anni si è inserita nel panorama delle offerte culturali del nostro Paese.
Mark Lowery
Grande attesa per Mark Lowery, autore gallese che, intervistato dallo scrittore Matteo Biagi (ore 9.45, Sala del Giudizio, Museo della Città), parlerà del suo ultimo “L’oceano quando non ci sei”, romanzo delicato e commovente, incentrato sulla serenità perduta e la necessità di ritrovarsi.
Blasi e Marchetta
Si prosegue con “Siamo tutti femministi?” (ore 11.30, Sala del Giudizio, Museo della Città), dibattito con Giulia Blasi e Giusi Marchetta alla scoperta del femminismo – giunto ormai alla sua “quarta ondata” – e della parità di genere, tematiche sempre più attuali e vitali, nella loro complessità.
Garlando, Troisi e Canducci
Alla stessa ora ma in una location diversa (ore 11.30, Teatro degli Atti) interverrà Luigi Garlando, che racconterà al pubblico il “mestiere più bello del mondo”, quello del giornalista, e che tornerà alla sera con “Fly me to the moon” (ore 21,30, Teatro degli Atti), evento che vedrà sul palco, insieme al giornalista milanese, la scrittrice fantasy e fisica Licia Troisi e l’attrice Alessia Canducci che – nel cinquantenario dell’allunaggio e accompagnati dagli interventi musicali dei volontari del festival – metteranno in luce le misteriose bellezze della Luna.
Kristina Ohlsson
Da segnalare poi l’incontro monografico con l’autrice svedese Kristina Ohlsson (ore 16.30, Cinema Fulgor) che, intervistata dai lettori del gruppo Quelli del Baratta di Mantova coordinati da Simonetta Bitasi – condurrà il pubblico alla scoperta delle oscure apparizioni e delle spaventosi visioni che animano le indagini di Billie e Aladdin, protagonisti dei libri della Ohlsson.
Alessandro Sanna
Previsto per le 18 al Museo della Città (Sala del Giudizio), l’incontro con Alessandro Sanna, celebre illustratore, vincitore di ben tre edizioni del Premio Andersen, che interverrà presentando il suo ultimo “Come questa pietra. Il libro di tutte le guerre”, opera figurativa che racconta la storia dell’uomo attraverso il conflitto, espressione di distruzione ma al tempo stesso di vitalità e necessario cambiamento.
Infine, grande festa alle ore 23 in piazza Cavour, per festeggiare la chiusura.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui