Mandrioli, lavori anticipati e altro cantiere nel 2023

La strada dei Mandrioli con le sue frane e i suoi problemi è sempre all’ordine del giorno. Ancora non si sono completati i lavori di messa in sicurezza resisi necessari anche a seguito dell’intervento del tribunale di Forlì e permane un tratto in cui il transito è consentito a senso unico alternato regolato da semaforo. Prosegue anche il divieto di transito per le biciclette.

Nel frattempo salta fuori qualche nuovo tratto soggetto a frane con massi anche di notevoli dimensioni che cadono sulla sede stradale. La Provincia tenta di “inseguire” e tappare le falle, ma l’impresa è ardua. Si sono comunque recentemente modificate e amplificate le previsioni di intervento sulla provinciale 142 dei Mandrioli. In particolare quello che viene definito come il secondo stralcio di interventi urgenti per il disgaggio di massi pericolanti incombenti sulla viabilità, previsto nel programma triennale dei lavori pubblici della Provincia per il 2023 viene anticipato al 2022. L’intervento riguarda in pratica il tratto di strada lungo il quale attualmente permane il transito a senso unico alternato, dal km 4+100 al km 4+900 in località Scalacci.

Al tempo stesso viene introdotta la previsione di un terzo stralcio di lavori per il 2023, per ulteriori 900 metri in direzione del passo dei Mandrioli, dal km 4+900 al km 5+800 per una spesa prevista di 475.000 euro. L’intervento viene definito come “intervento urgente di disgaggio di massi pericolanti incombenti sull’unica viabilità alternativa alla E45”, e in effetti la strada dei Mandrioli, con la persistente chiusura della ex 3bis Tiberina, rimane di fatto una delle attuali “alternative” alla E45. Una alternativa comunque estremamente scomoda, tortuosa e lunga rispetto a quanto non sarebbe una ex 3bis risistemata, ma che aspetta da decenni.

Al momento non appaiono previsioni relative a interventi su tratti ulteriori e più vicini al passo, dove ultimamente si erano verificate necessità di messa in sicurezza.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui