Foto Mauro Monti

CASTEL GUELFO. Dopo il Sillaro è toccato al Ladello, ma anche a molti fossi di Castel Guelfo che, anche per scarsa manutenzione, si sono riempiti sotto la pioggia battente di sabato sera e di ieri mattina fino a straripare e a invadere campi, cantine e garage in diversi punti di castel Guelfo.
La nottata
Il momento più critico è stata la tarda serata di sabato, con interventi del vigili del fuoco fino a tarda notte. Fino a tarda notte di sabato sono stati alcune decine gli interventi effettuati dal Comando dei Vigili del fuoco di Bologna per eventi legati alla criticità idrogeologica, per quanto ri guarda il territorio del circondario in prevalenza a Castel Guelfo e Imola, soprattutto per allagamenti di scantinati e garage ; da segnalare l’esondazione del canale in via Muraglione a Imola.

L’articolo nell’edizione di oggi del Corriere Romagna

Argomenti:

castel guelfo

imola

maltempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *