Maglie celebrative del Cesena: asta solidale per Pediatria

Oltre a dare la caccia a tre punti in chiave play off, domenica nella gara contro l’Imolese valevole per la 36ª giornata del campionato di Serie C il Cesena scenderà in campo per un’importante iniziativa di solidarietà. Il club bianconero ha attivato infatti una raccolta fondi in favore del Progetto “Pediatria a misura di bambino” (www.pediatriaamisuradibambino.org) per aiutare i piccoli pazienti ricoverati nel Reparto Pediatrico dell’ospedale Bufalini di Cesena. Alla raccolta sarà possibile partecipare acquistando le maglie che i calciatori bianconeri indosseranno in occasione della gara in programma all’Orogel Stadium Dino Manuzzi. Com’era avvenuto contro il Modena, nell’altra iniziativa di responsabilità sociale che lo scorso 29 novembre ha visto in campo il club sostenere la campagna contro la violenza alle donne, anche in questa occasione Caturano e compagni indosseranno la terza divisa, quella granata che riporta i nomi di tutti 975 calciatori bianconeri scesi in campo in ottant’anni di storia. Le maglie di tutti i componenti della rosa verranno messe all’asta sulla piattaforma eBay (con una base di ottanta euro) dove potranno essere acquistate fino al 24 aprile. Ogni maglia (due per ciascun bianconero) sarà resa unica dalla speciale patch dedicata all’iniziativa che verrà apposta sulla manica sinistra, oltre ad essere impreziosita dall’autografo del calciatore di riferimento.

”Il Cesena dà sempre grande importanza alle iniziative di natura sociale. Amiamo stare vicini a chi ne ha bisogno e la società lo ha dimostrato in tante occasioni. Con questa attività di solidarietà vogliamo raccogliere fondi per sostenere il progetto legato al reparto di pediatria e dare il nostro contributo per alleviare le sofferenze dei bambini accolti ogni anno nella struttura”.

Il progetto “Pediatria a misura di bambino”

Il progetto “Pediatria a misura di bambino” nasce nel 2005 per iniziativa dell’U.O. Pubbliche Relazioni e Comunicazioni dell’Azienda Sanitaria di Cesena. L’obiettivo del progetto è aiutare i piccoli pazienti ricoverati nel Reparto Pediatrico dell’Ospedale Bufalini di Cesena a superare con minor angoscia la malattia e il percorso di cura. Da allora il progetto ha alleviato le sofferenze dei tanti bambini ricoverati in ospedale attraverso la creazione di un ambiente più accogliente, che li aiuti a trascorrere con minor ansia e preoccupazione il tempo in ospedale. Tutto questo è stato possibile attraverso l’umanizzazione pittorica, le attività dei Clown Dottori, i laboratori di Arte Terapia, gli angoli lettura e tanto altro ancora.

Nel corso degli anni il progetto si è allargato dalla pediatria a tutte le aree dell’ospedale Bufalini che vengono vissute quotidianamente dai bambini, dalla Chirurgia Maxillo-Facciale, alla Dermatologia, al Centro Grandi Ustionati, alla Chirurgia Breve, fino alla Terapia Intensiva Neonatale. Dal 2015, con l’unione delle Aziende Sanitarie di Forlì, Rimini, Ravenna e Cesena e la nascita dell’Ausl della Romagna, il progetto ha continuato ad essere implementato, sempre anche grazie ai contributi dei donatori, privati cittadini ed aziende.

Nel 2011 Il progetto ha ricevuto la menzione speciale del premio Alesini promosso da CittadinanzAttiva -Tribunale per i diritti del malato per stimolare la diffusione di buone pratiche per l’umanizzazione delle cure, distinguendosi per “l’attenzione rivolta a ridurre l’impatto che il ricovero ha sui piccoli pazienti, per il lodevole sforzo di creare un ambiente più confortevole e meno traumatico possibile per il piccolo quando è ricoverato”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui