Madre e figlio nobili condannati per droga

Sangue blu e polvere bianca: mamma e figlio con titoli nobiliari, che erano stati arrestati lo scorso mese di febbraio, alla fine sono stati tutti e due condannati. Ma alla madre è stato riconosciuto un ruolo da “gregario” nelle accuse di detenzione e spaccio. Così per lei la condanna è stata minore e con pena sospesa mentre il figlio continua a scontare a Ferrara la detenzione: nella cella dove era stato rinchiuso dopo l’arresto operato dagli uomini dell’Anticrimine del Commissariato di polizia di Cesena.

I due arrestati sono riminesi. Il figlio fin dall’inizio era ritenuto dagli inquirenti il protagonista dell’operazione di spaccio: ex assistente di volo di una nota compagnia aerea, ora disoccupato. La mamma invece era del tutto sconosciuta agli investigatori. La sua colpa è stata quella di aver accompagnato quel 26 febbraio il figlio nella trasferta cesenate.

Il 42enne era stato individuato e intercettato nel pomeriggio nei pressi del casello autostradale di Cesena nord, a bordo della sua auto: una Ford che era guidata dalla madre. L’uomo addosso aveva dosi di ketamina e cannabis. Nell’auto c’erano 3 panetti compressi di cocaina, dal peso di oltre 1,1 kg ciascuno. Due nel baule e uno sotto al sedile lato passeggeri. Dopo l’arresto a casa dei due sono stati trovati un bilancino di precisione, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle dosi. Al dettaglio 11.000 dosi che potevano fruttare un controvalore di circa mezzo milione di euro nella stima degli inquirenti (pm Sara Posa).

Per madre e figlio dal “sangue blu” sono state decise strade diverse di custodia in attesa del processo in Abbreviato davanti al giudice Massimo De Paoli, tenutosi in Tribunale a Forlì. La procura per tutti e due aveva chiesto condanne superiorI ai 4 anni di reclusione.

Per il giudicealla fine la donnasapeva di quel trasporto di droga. Anche se ne era “ai margini”. Di qui la pena comunque comminata (sospesa) ad un anno, 9 mesi e 10 giorni di reclusione e 10.000 euro di multa. Il figlio dovrà scontare 2 anni e 8 mesi di reclusione con 14.000 euro di multa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui