Il nuovo lungomare di Cattolica prenderà vita con un concorso internazionale

CATTOLICA. Un concorso di progettazione per il nuovo lungomare aperto a idee internazionali. Ma la Cna avvisa: «Vanno reperiti nuovi posti auto». È attesa a giorni la pubblicazione del bando, che sarà di rilevanza comunitaria, per il nuovo lungomare Rasi-Spinelli. La Giunta comunale si è espressa indicando il percorso da seguire con una propria delibera con cui ha giudicato di proseguire attraverso un «concorso di progettazione a due fasi». Un concorso finalizzato all’acquisizione, nella prima fase, di proposte progettuali definite a livello di fattibilità tecnica ed economica e, nella seconda fase, di un progetto architettonico definitivo. Il bando può altresì prevedere l’affidamento diretto dell’incarico al soggetto che abbia presentato il migliore progetto definitivo. Vista la tipologia di bando scelta, non si esclude un richiamo internazionale, oltre che la partecipazione di professionisti da tutta Italia.

La novità

Si tratta, inoltre, di una tipologia di concorso innovativa e che per la prima volta in Italia si avvarrà di una piattaforma informatica certificata. Ieri è intervenuto sul lungomare, il presidente della Cna Cattolica-San Giovanni in Marignano Manlio Amaducci: «Preso atto dell’impossibilità al momento di ampliare l’area dell’intervento verso mare, il progetto non dovrebbe precludere in futuro questa eventualità. La nuova versione del lungomare dovrà consentire la vista mare lungo tutto il tratto, sia dal percorso pedonale che da quello ciclabile migliorando la situazione attuale. Le aree per il carico-scarico devono essere in sicurezza». Poi il nodo sosta: «Vista la mancata possibilità di prevedere parcheggi sotterranei a causa degli alti costi di realizzazione e manutenzione, è importante, a nostro parere, che si trovi una soluzione che garantisca parcheggi sufficienti ai residenti delle vie individuate per i nuovi posteggi dei motorini: via Volta, via Risorgimento, via Belvedere. In caso contrario, oltre a venire meno un importante servizio, aumenterebbero i costi per i residenti, che dovrebbero ripiegare sulla sosta a pagamento».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui