Lugo, ubriaco distrugge la vetrata del bar: per due anni non potrà più entrarci

Il Questore di Ravenna, Giusi Stellino, ha emesso il provvedimento di divieto di accesso a pubblici esercizi per due anni ad un trentaduenne italiano pluripregiudicato che, nel periodo natalizio, in preda ai fumi dell’alcool ha mandato in frantumi la vetrata di un noto bar del quartiere Madonna delle Stuoie a Lugo, oltraggiando le Forze dell’Ordine intervenute su richiesta del titolare.

L’uomo, all’interno del bar, in evidente stato di alterazione alcolica aveva avuto un diverbio con un cliente, il quale, impaurito dal suo atteggiamento, anche perché in compagnia del proprio figlioletto, si era rifugiato all’interno della veranda del bar, ma il trentaduenne, nel tentativo di raggiungerli sferrava un pugno alla vetrata della struttura mandandola in frantumi. All’arrivo immediato delle Forze dell’Ordine, allertate dal titolare dell’esercizio pubblico, l’umo aveva continuato nel suo atteggiamento aggressivo tentando di provocare con frasi offensive gli agenti intervenuti che, solo a solo a fatica, riuscivano a contenerlo e successivamente indagarlo per quanto accaduto.

Al termine dell’istruttoria condotta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Ravenna, il Questore Stellino ha quindi adottato la misura di prevenzione nei confronti dell’uomo che, a partire da ieri, quando gli agenti del Commissariato di Lugo gli hanno notificato il divieto, per due anni non potrà più accedere nel bar o stazionare nelle sue vicinanze.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui