Lugo, tutto pronto per l’accensione dell’Albero e delle luminarie

Mentre a Lugo è già partito il conto alla rovescia per l’accensione dell’Albero e delle luminarie di giovedì, altre sorprese arrivano, non sotto ma nelle adiacenze dell’albero di Natale.

Nei giorni scorsi infatti sono stati concessi i patrocini per una serie di iniziative, tra cui alcune che pur non riuscendo ad aggiudicarsi i contributi stanziati dal Comune sono state ritenute di pregio per la città e le sue frazioni.

A pochi giorni dalla sua inaugurazione e dalla presentazione dell’omonima associazione, svelati gli appuntamenti al Parco delle Lavandaie: sabato alle 17 l’accensione dell’albero alto oltre quindici metri, addobbato con i disegni degli alunni delle elementari, che verrà preceduta dalla premiazione del concorso di disegno e da una giornata di divertimento con i gonfiabili per i più piccoli. La domenica, come quella successiva, spazio ai mercatini di solidarietà.

Altro evento da non perdere, il 17 dicembre, Lugo in Camper.

A Voltana, nelle sale di Villa Ortolani, spazio all’arte con la mostra di pittura surrealista organizzata dall’associazione Risveglio italiano.

Ultime due iniziative natalizie patrocinate (queste non partecipavano al bando) il concorso di poesia a tema natalizio alla parrocchia dei santi Simone e Giuda (quella di Madonna delle Stuoie), dedicato alla memoria di don Silverio Sangiorgi, e le iniziative per Telethon.

Per la data più attesa in città, l’8 dicembre, il programma è veramente ampio, a partire dal mattino con i Mercatini Lugo Dona sotto al loggiato del Pavaglione. Dalle 15.30 i Musicanti di San Crispino, iconica band di ottoni romagnoli che animerà e divertirà con un variegato quanto insolito sound. Alle 17 all’interno del Pavaglione è prevista l’invasione dei Babbi Natale della XMas Run, la camminata mascherata aperta a tutti e organizzata dalla polisportiva Lugo1982 presso la quale ci si può ancora iscrivere. Solo a quel punto, dopo il discorso del sindaco Davide Ranalli, partirà il countdown per l’accensione dell’Albero di Natale e delle luminarie: un abete rosso di 12 metri, illuminato grazie a una luce base (alimentata dalla corrente elettrica) alla quale si aggiungono altre luci azionate da una speciale bicicletta realizzata dalla collaborazione tra l’azienda Gef di Fusignano con docenti e studenti del Polo Tecnico.

Ricordando sempre che chiunque può e dovrebbe farlo, a pedalare per primi saranno proprio gli studenti che testeranno il risultato del loro studio.

E perché il clima natalizio sia ineccepibile, per tutto il pomeriggio panettone e vin brulè per tutti con i volontari del Centro sociale Il Tondo.

Nelle stesse ore iniziano le proiezioni rossiniane, in omaggio a Gioachino Rossini: fino al 6 gennaio due proiezioni ricorderanno Rossini grazie a disegni, ritratti e frasi tratte dalle sue arie più famose, e saranno visibili sul fronte del Teatro Rossini e sulla facciata di Crédit Agricole.

Sempre nella giornata di giovedì, anche le frazioni lughesi accendono il Natale.
In primis, da ricordare il tradizionale quanto unico albero all’uncinetto di Voltana, una vera opera d’arte, tra manualità e passione romagnola.
Per i più golosi a Passogatto c’è “E marché di sabado”, dalle 9 vendita di saba e sabadoni e mercatino delle curiosità, mentre alle 10 nel Santuario della Beata Vergine di Loreto “I zampognari di Monte San Pietro” in concerto, mentre a San Potito sarà la cornamusa di Terenzio Tabanelli a riempire di note le vie.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui