«Da due anni la situazione è insostenibile e peggiora costantemente». Sono le parole con cui si sfoga Andrea, riferendosi alle condizioni di alcuni tratti di via Massarenti, la via nella quale abita con la famiglia.

Da molto tempo hanno segnalato questo disagio in Comune, senza però a suo dire ricevere mai nessuna risposta e nessun intervento. La strada interessa molti residenti e soprattutto nel tratto finale è veramente disastrata, costringendo chi vi abita a veri e propri equilibrismi per restare in piedi, sempre che basti.

«Il mese scorso mio figlio è caduto con la bici qui davanti e si è fatto male – racconta Andrea –. Fortunatamente non si è rotto nulla e non ha battuto la testa, ma non possiamo sempre confidare nella fortuna e non possiamo nemmeno permetterci di non passare di qui, perché è proprio di fronte alle nostre case».

Alcuni parziali ripristini e rattoppi si notano ancora, tutti interventi di posa di una badilata di bitume in piccole buche, ma gli interventi più importanti non possono esser fatti dai semplici operai, come hanno risposto gli stessi ai residenti.

«Qui passano anche molte biciclette e molti scooter – gli fa eco Marco, un altro residente –; è diventato un azzardo passare perché le meno grandi non si vedono bene e alcune sono anche in mezzo alla strada».

«Sicuramente ci sono altre strade in queste condizioni e forse anche peggio – conclude Andrea –, però credo che sia necessario intervenire. Quando piove qui si allaga tutto e poi noi non possiamo più far scendere dalle auto i nostri anziani genitori perché non si può camminare in questo dissesto».

Disagi anche in campagna

Non bastasse tutto ciò tornano, come ogni anno in questa stagione, i problemi delle strade in campagna. «Questa strada rischia di esser veramente pericolosa – commentano alcuni residenti di via Rio Fantino, nelle campagne alle porte di Lugo –; è molto stretta e nei bordi marginali il terreno cede col rischio di finire nel fossato incrociando una macchina. Peggio ancora per chi passa in bici e in moto. Anche se ci abitiamo in pochi, qui passa molta gente e passano molti mezzi agricoli. Vi garantiamo che non è bello trovarsi contro uno di questi in questa stradina».

Monitoraggio del Comune

«Verificherò subito le condizioni dei punti che vengono segnalati – commenta l’assessore ai lavori pubblici Veronica Valmori –; è nostra premura, come sempre, accertarci che non ci siano condizioni di pericolosità e stilare l’elenco degli interventi da fare con le relative priorità».

Argomenti:

bambino

buche

cade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *