Lugo, riqualificazione del Carmine

Lavori in corso per la riqualificazione dell’ex convento del Carmine: «Si tratta di un importante intervento di recupero di uno degli immobili più prestigiosi, sotto il profilo storico, del patrimonio comunale – riferisce in proposito l’assessore ai Lavori pubblici, Veronica Valmori – che richiede un investimento importante da parte del Comune con l’impiego di considerevoli risorse economiche. Il Carmine e Palazzo Tamba sono due interventi di recupero concatenati. Una volta finito questo intervento inizieremo l’altro».

Questo primo intervento permetterà, in un secondo tempo ,di ristrutturare Palazzo Tamba da adibire a museo: vi troverà posto anche parte del patrimonio artistico in dotazione al Comune.

«Un’ampia porzione degli interventi, circa il 40% – riferisce l’architetto Liverani – riguardano l’efficientamento energetico e il rifacimento dell’impiantistica elettrica, e la ristrutturazione del sottotetto, con particolare attenzione agli affreschi pittorici e ,da ultimo, agli uffici».
Il costo complessivo di questo intervento ammonta a circa 1 milione e 250.000 euro (comprese le spese tecniche e gli oneri finanziari ) e sta interessando tre porzioni del complesso: quella che su via Garibaldi, sul sagrato della chiesa del Carmine, di fronte a piazza Trisi, e la terza nella parte posteriore di via Baracca.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui