Lugo, per investimento in calo coniugi si “rifanno” sul promotore

Lugo, per investimento in calo coniugi si "rifanno" sul promotore

LUGO. Gli avevano affidato circa 420mila euro da investire. E lui li aveva fatti fruttare arrivando a un picco di 90mila euro di interessi in poco più di un anno. Poi però i titoli avevano avuto un tracollo e quel guadagno era nuovamente precipitato. Da qui, secondo l’accusa, l’idea di rivalersi sul promotore finanziario, ritenuto responsabile di avere tardato ad aggiornarli sull’andamento dei fondi investiti. In che modo? Chiedendogli contanti, assegni e bonifici per ripagare l’intera cifra persa, minacciandolo di “sputtanarlo” e denunciarlo in caso contrario. È questa in estrema sintesi la vicenda che ha portato a processo per estorsione una coppia di coniugi lughesi, 60 anni lei e 58 lui.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *