Lugo, Fiorello al Museo Baracca per “I cacciatori del cielo”

Si sono svolte ieri, lunedì 5 dicembre, al museo Baracca le riprese de “I cacciatori del cielo”, il docu-film prodotto da Anele in collaborazione con Aeronautica Militare, con Rai Documentari, in co-produzione con Istituto Luce Cinecittà e con il sostegno di Intesa Sanpaolo e che celebra la nascita dell’Aeronautica Militare nell’anno del centenario, il 2023.

L’attore Giuseppe Fiorello, nei panni di Francesco Baracca, ha girato alcune scene nella famosa sala del museo dove si trova lo SPAD VII S2489, esemplare originale appartenuto alla 91a Squadriglia Caccia, comandata da Baracca. L’aereo è stato donato alla città di Lugo in occasione dell’intitolazione del campo di aviazione di Centocelle a Francesco Baracca il 21 aprile 1919.

Giuseppe Fiorello, nella giornata trascorsa a Lugo, ha potuto ammirare anche il monumento di Domenico Rambelli che caratterizza la piazza principale e ha visitato la cappella sepolcrale di Baracca nella parte monumentale del cimitero cittadino.

Sul set, al termine delle riprese, hanno fatto una breve visita anche il sindaco Davide Ranalli e il responsabile di Emilia-Romagna Film Commission, Fabio Abagnato, per salutare e ringraziare Giuseppe Fiorello, il regista Mario Vitale e tutta la troupe che ha lavorato.

“Non vediamo l’ora di vedere il docu-film – sottolinea il sindaco Ranalli -. In questi anni ci siamo molto impegnati per valorizzare la figura di Francesco Baracca attraverso il lavoro rigoroso portato avanti dal nostro Museo. È una soddisfazione pensare che tante persone potranno conoscerlo anche attraverso questa produzione che abbiamo accolto con entusiasmo”.

“Emilia-Romagna Film Commission sta crescendo a fianco dei territori e delle storie che narrano tra passato e presente. Per fare in modo che queste storie possano essere raccontate e diffuse lavoriamo infatti quotidianamente con produzioni, autori, amministrazioni e destinazioni turistiche, puntando anche sull’identità, la Memoria e i paesaggi naturali e artistici della nostra Regione – spiega il responsabile di Emilia-Romagna Film Commission Abagnato. “Consapevoli dell’importanza delle relazioni e della condivisione di esperienze, siamo dunque davvero felici di poter annoverare tra i progetti supportati anche ‘I cacciatori del cielo’, ringraziando Anele, il Comune di Lugo e Visit Romagna per questa importante collaborazione”.

“I cacciatori del cielo” è una produzione Anele in collaborazione con Aeronautica Militare, con Rai Documentari, in co-produzione con Istituto Luce Cinecittà e con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Un docu-film da 90 minuti diretto da Mario Vitale, prodotto da Gloria Giorgianni. Produttori Associati Tore Sansonetti e Carlotta Schininà. Produttore Rai Gianluca Casagrande. Scritto da Pietro Calderoni e Valter Lupo, con la collaborazione di Mario Vitale e la consulenza di Paolo Varriale. Rai lo manderà in onda nel prossimo mese di marzo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui