Lugo, catturati lepri e fagiani per evitare danni all’agricoltura

LUGO. Si sono concluse le attività di catture lepri per i territori compresi nell’Atc Ra1. Tali territori comprendono i comuni di Alfonsine, Lugo, Fusignano, Cotignola, Conselice, Bagnacavallo, S. Agata, Bagnara, Massa Lombarda. Grazie alla riorganizzazione dei territori, come previsto dal piano faunistico regionale, che prevede diffusa presenza di zone di rifugio, zone di ripopolamento e di rispetto specie, le catture hanno prodotto un ottimo risultato. Sono state catturate 288 lepri che in massima parte saranno liberate in territorio Atc e una parte serviranno per ripopolare zone di protezione dove c’è più scarsità di lepri. Avere tolto un così alto numero di lepri contribuirà anche a diminuire i danni nei confronti delle produzioni agricole.

Sono operazioni che hanno un certo costo che viene sostenuto dall’Atc Ra 1 e coinvolge un elevato numero di volontari cacciatori che prevede circa 900 prestazioni. Il presidente dell’Atc Ra 1, Urbano Zanelli, ringrazia «in primo luogo gli agricoltori che hanno dato il consenso a tali operazioni, tutti i volontari che hanno partecipato e il Servizio Veterinario dell’Ausl che ha seguito le catture per verificare eventuali problematiche sanitarie».

Tutti gli esemplari catturati sono risultati in ottime condizioni di salute.

Sono in atto anche le catture di fagiani che stanno dando buoni risultati, i fagiani vengono prelevati per evitare danni alle produzioni agricole e liberati in territorio Atc.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui