Lugo, alcol, litigi e spaccio: il degrado si sposta alla Collegiata

Che da un po’ di tempo nelle adiacenze di Piazza Savonarola, a Lugo, ci fosse una situazione di degrado nelle ore notturne hanno cominciato a segnalarlo i residenti e qualche esercente, ma sembra che non sia contato nulla. A rincarare la dose ci ha pensato anche Davide Solaroli, consigliere comunale del Gruppo misto, presentando un’apposita interrogazione nella quale riportava i malumori di chi abita in quei luoghi.

«Continui litigi ad alta voce – annota Solaroli – urla e parolacce, calci ai bidoni dei rifiuti fino a rovesciarne l’intero contenuto, muri degli edifici scambiati per un maxi orinatoio a cielo aperto, bottiglie e lattine lasciate ovunque, e qualsiasi altro atto di disturbo capace di svegliare i residenti nel cuore della notte. Più tutto il resto». I presunti responsabili, sempre avvistati almeno in evidente stato di ebbrezza, sarebbero degli adolescenti italiani e stranieri, non necessariamente del Lughese. Come se non bastasse, più di una volta si sono verificati episodi violenti in cui si faceva riferimento a droga e regolamento di conti.

La testimonianza di don Leo

Tuttavia per cristallizzare la gravità della situazione è arrivata persino la testimonianza di don Leo, parroco della Collegiata, riportata proprio ieri sulle pagine del Corriere Romagna: sabato sera – per l’ennesima volta – si è trovato a dover discutere con un gruppo di minorenni palesemente ubriachi e molesti, i quali hanno anche iniziato a bestemmiare di fronte alla chiesa.

«Nel weekend mi capita spesso di vedere questi ragazzini entrare negli spazi del nostro parcheggio – spiega il sacerdote – che rimane aperto fino a mezzanotte. Nonostante ci siano le telecamere ne approfittano per bere e infilarsi nei bagni a fare di peggio, probabilmente fumare qualche spinello».

Baby gang in zona

Appurato che, fortunatamente, succede quasi solo nel weekend, chi abita in zona è abbastanza convinto che siano le stesse facce che prima facevano i loro comodi nelle adiacenze della Galleria ex Cassa di Risparmio, a meno di cento metri dal giardino di Piazza Savonarola. Tra questi, peraltro, c’è chi avrebbe riconosciuto quella sorta di “baby gang” di Massa Lombarda composta da una decina di ragazzini che non disdegnano le scorribande in trasferta.

«Situazione nota»

Tuttavia secondo la Rocca la situazione non sarebbe così drammatica. Nella risposta all’interrogazione, pervenuta circa un mese fa, si ammette che «la situazione è nota, ma che alla Polizia locale erano arrivate solo due segnalazioni, entrambe per rumori e schiamazzi».

L’Amministrazione comunale, peraltro, sottolinea che «quell’area è costantemente monitorata dagli agenti durante i controlli del centro e della Ztl, e inoltre le telecamere presenti – escluse quelle dei varchi che lo saranno a breve – sono regolarmente funzionanti e in collegamento con la Centrale operative e le forze dell’ordine. Si mantiene comunque un profilo di alta sorveglianza per evitare attività malavitose, ma anche solamente non consone con la qualità dei luoghi».

«Sono dispiaciuto che anche don Leo e la sua chiesa siano stati danneggiati da questi episodi intollerabili – commenta Solaroli –, ma spero che la sua testimonianza dia più valore a ciò che io e chi abita qui sosteniamo da tempo. Auspichiamo, tutti, che vengano intensificati i controlli e che quelle telecamere servano a identificare i responsabili. Magari al sacerdote danno retta, e non farlo sarebbe un peccato».

Orari Urp,Ufficio anagrafee Stato civile

Nelle giornate di sabato nel mese di agosto l’Ufficio relazione con il pubblico (Urp) e l’Ufficio Anagrafe saranno chiusi.

Anche l’Ufficio di Stato Civile, nei sabati di agosto, osserverà una chiusura ma parziale perché sarà possibile presentare le denunce di nascita.

L’Ufficio di Stato Civile sarà quindi aperto sabato 6 agosto dalle 10 alle 12, domenica 14 agosto dalle 10 alle 12 (chiuso sabato 13), sabato 20 e 27 agosto dalle 10 alle 12.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui