Lugo, addio all’ortopedico Mauro Michelacci

Addio all’ortopedico Mauro Michelacci, morto nei giorni scorsi a causa di complicanze legate al covid. Lo ha reso noto oggi (domenica 7 marzo) il sindaco di Lugo Davide Ranalli esprimendo il cordoglio dell’amministrazione che nel 2012 gli aveva consegnato la cittadinanza onoraria.

Nato il 20 febbraio 1929 a Santa Sofia (Forlì), il professor Michelacci si era laureato presso l’università di Padova in Medicina e Chirurgia, con successiva specializzazione in Ortopedia e Traumatologia e in Fisiochinesiterapia. Aveva assunto l’incarico di primario di Ortopedia dell’ospedale Umberto I di Lugo dal 1967, mantenendolo fino al 1987. Mauro Michelacci seppe innovare l’organizzazione sanitaria, creando all’ospedale Umberto I l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia. Nella sua attività chirurgica ha spaziato nei diversi settori dell’apparato locomotore sia sotto il profilo ortopedico che in quello traumatologico. Al tempo stesso è stato il primo ad introdurre in Italia molte tecniche innovative di chirurgia traumatologica.

<Il professor Michelacci è stato per Lugo e per il nostro ospedale una figura di assoluto rilievo nell’ambito della medicina ortopedica e traumatologica – dichiara Davide Ranalli -. Un uomo di scienza che ha conseguito numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero, ma soprattutto un uomo di grande impegno sociale, qualità che spinsero l’Amministrazione comunale a conferirgli il titolo di cittadino onorario nel 2012. La Città di Lugo è orgogliosa di avere tra i suoi cittadini un eccellente professionista, un uomo, che ha rappresentato per la sanità lughese, per i suoi colleghi e soprattutto per i suoi pazienti un punto di riferimento e un grande esempio. Alla sua famiglia esprimo le più sentite condoglianze per la sua scomparsa>.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui