Lucia Vasini a San Mauro tra Dante e Pascoli

Lucia Vasini a San Mauro tra Dante e Pascoli

SAN MAURO. L’attrice ravennate Lucia Vasini torna in Romagna con una piccola nuova produzione targata “Giardino della poesia”. Il titolo è “I furb i scriv, i pataca i lez” sorta di commedia poetica con musica eseguita da Roberto Costa, e spettacolo di chiusura del Giardino della Poesia 2019. L’attrice, milanese di adozione, torna in un certo senso a casa, stasera non disegna infatti anche il dialetto dei padri, lingua che ama fare ascoltare; l’attrice ama il vernacolo così come le lingue “inventate”, a cominciare dal grammelot alla Dario Fo che ha evidenziato nello spettacolo “Mistero buffo” parti al femminile, presentato al Petrella di Longiano in marzo, nel 90° della nascita di Franca Rame. Insieme al pubblico, Vasini si spinge in un dialogo immaginario tra Dante e Pascoli, affondando dunque nel cuore della poesia romagnola. Pascoli si trasforma per una volta nel “Virgilio” della “Commedia Poetica”; è lui che ha assume il compito di guidare il sommo poeta dentro alla meraviglia di alcuni poeti romagnoli e di altri che hanno respirato l’aria di Romagna. A partire da Dante a Pascoli infatti, l’attrice vi aggiunge amati personaggi del territorio come Raffaello Baldini, Tonino Guerra, Nino Pedretti, Tito Balestra nel 40° della prima stampa del libro “Se hai una montagna di neve tienila all’ombra”, poesia questa fatta conoscere al pubblico televisivo da Roberto Benigni. Non mancano i poeti contemporanei come Gualtieri, Miro Gori, Mantegazza. Ingresso libero.
Info: 0541 933656

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *