Loris Stecca perde un altro round in tribunale a Rimini

Accusata d’aver diffamato Loris Stecca: seconda assoluzione per Roberta Cester, l’imprenditrice ferita dall’ex signore del ring con una coltellata all’addome nel 2013 quando assieme avevano avviato l’avventura della gestione della palestra nel cuore dell’aera artigianale di Viserba. Fendente che all’ex campione è costato una condanna definitiva a 8 anni e mezzo di reclusione. Pena che Stecca ha già estinto grazie agli sconti di legge di cui ha potuto beneficiare vista la sua condotta carceraria impeccabile, seguita anche durante il regime di semi libertà.

Il giudice di pace di Rimini ha infatti assolto giovedì scorso l’ex socia assistita anche in questo processo dall’avvocato Massimiliano Orrù affiancato dalla collega Ilenia Campana perché il fatto non costituisce reato.

Roberta Cester si è ritrovata per la seconda volta a processo per diffamazione aggravata
per i giudizi poco lusinghieri sull’ex campione espressi mesi dopo il ferimento dagli schermi televisivi.

Secondo l’accusa durante una puntata della trasmissione della “Vita in diretta” di Rai Uno, aveva offeso la reputazione del proprio feritore pronunciando la frase: «Ho dato la possibilità a un uomo, scusate la parola, fallito della vita che era più di un anno che non lavorava e mi sono presa una coltellata…». Parole che a Stecca non erano andate giù. Per questo aveva immediatamente sporto querela attraverso il proprio legale l’avvocato Luca Ventaloro.

Il precedente

Come detto questo è il secondo processo per diffamazione aggravata che vede l’assoluzione di Roberta Cester. La prima volta a metterla nei guai era stata una dichiarazione ai microfoni dell’Estate in diretta di Canale 5. Davanti ai microfoni della trasmissione Mediaset, la donna si era lasciata andare ad un «povero miserabile», frase che cui la Procura delle Repubblica non aveva avuto dubbi nel chiederne il rinvio a giudizio per diffamazione reato aggravato dall’uso del mezzo utilizzato per la delegittimazione di Loris Stecca, ovvero la televisione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui