Longiano, vandali distruggono 5 orti per anziani

Orti vandalizzati per due notti consecutive, con grande rabbia di sei persone che li custodiscono e li coltivano con cura a Budrio, in una zona dove ce ne sono 19 in tutto. Si sono ritrovati con le reti spezzate, le verdure calpestate e le produzioni per uso familiare distrutte, gli attrezzi da giardino buttati all’aria, inclusa una carriola lanciata nel vicino torrente. C’è sdegno nella frazione longianese, i cui residenti solidarizzano con gli anziani colpiti. La zona presa di mira è quella dietro le scuole, a ridosso del Rigossa. Qualcuna delle persone danneggiate ha anche sporto denuncia ai carabinieri di Longiano. «Non se ne può più – afferma un residente – Era successo già qualche anno fa, ma non così. Sono gesti odiosi e senza senso. Voglio pensare che siano stati ragazzi arrivati da località limitrofe, e non del nostro quartiere». Il presidente del quartiere, Michele Fratellanza, dice di provare «un senso di fastidio per quanto accaduto presso gli orti di Budrio. L’atto di vandalismo commesso richiede a questo punto un intervento forte e deciso, non solo da parte delle autorità che stanno svolgendo le indagini del caso, ma anche di tutti noi residenti. Queste trasgressioni lasciano trapelare un disagio diffuso. C’è un’angoscia che vuole essere comunicata agli adulti, come un urlo di aiuto. Forse è il caso di fermare la nostra corsa frenetica, sederci vicino ai nostri figli per parlare con loro, farli sentire ascoltati. Altrimenti è il fallimento genitoriale. Dietro queste azioni vedo solo il desiderio di rendersi protagonisti, magari con un video online esagerato, per autocelebrarsi. Si è perso il giusto valore delle cose: i social non sono la vita reale. Se non si capisce questo, prima o poi ci si fa male».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui