Longiano: telecamrera mobile contro i furti al cimiitero

Furti a raffica nel cimitero di Massa-Balignano. È un problema che torna periodicamente in collina e che fa arrabbiare i parenti dei defunti che vedono le tombe dei loro cari estinti spesso depredate. Si cercano soluzioni per evitare il problema e la più gettonata pare essere una telecamera da collocare. Ma in Comune devono ancora decidere.

Stillicidio di furti

Nel cimitero di Massa-Balignano il problema era esploso anche un paio di anni fa, quando fu anche individuata una persona che si appropriava di fiori, arredi e oggetti, poi portati nel suo giardino in una sorta di serra fiorita. Poi venne individuata e il problema si era fermato. Ora è ritornato in grande stile con decine di persone che lamentano continui ammanchi. Forse un altro cleptomane perché parte degli oggetti rubati non ha mercato: «È una situazione a dir poco disgustosa – afferma un longianese – per l’ennesima volta si sono verificati gesti di sciacallaggio. Personalmente è la seconda volta che mi portano via piccoli oggetti che non hanno un valore economico, ma sicuramente un valore affettivo perché donati alle persone che abbiamo perso e che continuiamo ad amare. So per certo che altre persone hanno subito piccole sottrazioni presumibilmente verso l’ora di pranzo».

Il presidente di quartiere

«Sono venuti da me vari residenti a segnalare i continui furti patiti – afferma Claudio Orlandi, presidente del quartiere Balignano/Ponte Ospedaletto dove si trova il cimitero preso di mira – A volte vengono asportati piccoli arredi e vasi di valore, a volte fiori, vasi di plastica e piccoli oggetti di scarso valore, se non affettivo. Per esempio c’è stato chi dal pellegrinaggio di Santiago de Compostela aveva portato un ricordino e l’aveva lasciato sulla tomba del caro congiunto. Sparito nel nulla, come tanti altri oggetti e fiori. Ho segnalato la questione in Comune a Longiano e chiedo di far installare una telecamera per individuare questo o questi spregevoli individui che operano alla luce del sole, visto che di notte il cimitero viene chiuso a chiave».

Il vicesindaco promette misure

«Oltre che il presidente di quartiere – afferma Mauro Graziano, vicesindaco di Longiano – anche alcuni cittadini sono venuti da me a lamentare il triste fenomeno dei furti al cimitero di Massa-Balignano. Una stranezza che capiti sempre lì, visto che dagli altri cimiteri di Badia, Montilgallo e del capoluogo non sono giunte analoghe segnalazioni. Il Comune dispone di una telecamera mobile e potremmo valutare una soluzione per arginare il fenomeno. Di certo il problema è ora alla nostra attenzione e qualche provvedimento idoneo verrà preso per fermare questa piaga dei furti».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui