Longiano, morto l’imprenditore Edgardo Zavaglia

Morto Edgardo “Gardo” Zavaglia di 78 anni. Da alcuni mesi era ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena per una malattia. Poi il Covid gli ha dato il colpo di grazia. A Longiano lascia addolorati amici e conoscenti. Non ha avuto una vita facile. Era nato il 21 febbraio del 1944 e dopo otto mesi rimase illeso sotto un bombardamento, dove rimase ucciso il padre e feriti la mamma e gli altri 4 fratelli più grandicelli. Si era rimboccato le mani, diventando imprenditore. Con due soci fondò la Flexart , azienda di Longiano nel settore arredamento e tappezzeria (oggi Mondo Sofà, guidata da ex dipendenti). Partecipava anche alla vita di paese. E’ stato fondatore della Longiano sport all’inizio del ’70. Ha fatto parte dei Canterini romagnoli, della Corale, della Compagnia Hermanos. Molti lo ricordano come barzellettiere, ma scriveva anche poesie e dipingeva a olio. Una persona dalle mille risorse e sempre allegro. Lascia la moglie Bruna, il figlio Davide, la nuora Agnese, i nipoti Andrea, Diego, Amelia e altri parenti. Stasera il rosario (ore 20) e domani la messa esequiale (ore 15) nella chiesa parrocchiale di Longiano. Poi la tumulazione nel locale cimitero. g.m.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui