Longiano: lavori a scuola, al Petrella ed ai campi sportivi

Riqualificazione in vista per due campi sportivi e risparmio energetico su vari edifici pubblici, con la sostituzione in corso delle vecchie caldaie anti-economiche e inquinanti.

Le caldaie

Quest’ultimo intervento si inserisce nell’ambito dell’efficientamento energetico in cui si sta impegnando il Comune, ammodernando immobili di sua proprietà.

«Abbiamo già sostituito la caldaia nell’Istituto comprensivo statale di Longiano capoluogo, che comprende la scuola dell’infanzia, la primaria e la media – informa il vicesindaco Mauro Graziano – Proseguiremo in altri edifici pubblici, compresi il teatro comunale Petrella, il municipio e gli spogliatoi dei campi da calcio. La spesa complessiva che investiamo ammonta a 140.000 euro».

I campi da calcio

Nei campi sportivi di Budrio e del capoluogo, intitolati rispettivamente a Franco Novelli e Amerigo Motta, saranno anche sostituiti i 36 fari che li illuminano dopo il tramonto.

«Per quanto riguarda i 12 fari nel campo da calcio di Longiano capoluogo, il lavoro da fare è complesso – spiega Graziano – in quanto vanno sostituiti anche i sei pali in ferro, con base in cemento armato, sui quali sono posizionati, a circa 20 metri d’altezza. Risalgono agli anni Ottanta e quindi sono datati e arrugginiti, oltre a non avere la rete di protezione per raggiungere la cima. All’epoca non era necessaria, mentre oggi le normative di sicurezza la prevedono. Tra l’altro, il campo del capoluogo inizialmente era lungo 90 metri e solo in seguito è stato portato a 100. Quindi la posizione va tarata diversamente. La base sarà sempre in cemento, interrata di due metri. Al campo da calcio di Budrio sono invece da sostituire solo i 24 fari. In tutto spenderemo 140.000 euro, comprensivi di progettazione, Iva e altri oneri. Abbiamo appena deliberato l’investimento in giunta e ora provvederemo all’aggiudicazione dei lavori».

Polisportiva in apprensione

«Si tratta di interventi attesi e urgenti – aggiunge il presidente della Polisportiva Longianese, Daniele Brandolini – soprattutto nel campo da calcio del capoluogo, dove gioca la prima squadra (milita in terza categoria e coinvolge 30 giovani, ndr), che da settembre deve riprendere il campionato e dove si allenano anche i ragazzi (la Polisportiva coinvolge 90 atleti da 5 a 16 anni, ndr)». Brandolini fa anche sapere che quest’anno è stato applicato agli iscritti «uno sconto di 30 euro, per venire incontro alle difficoltà delle famiglie».

Ristori a sport e terzo settore

Buone notizie, infine, per il mondo sportivo e per l’associazionismo locale: «La nostra amministrazione comunale – conclude Graziano – ha previsto uno stanziamento di 40.000 euro in aiuto alle associazioni sportive e altrettanti per le società del terzo settore».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui