Longiano, giocattoli in dono per ricordare un padre affettuoso scomparso

Giocattoli in dono per i piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria del Bufalini, in nome di Alex Cucchi, il longianese morto sul colpo a 42 anni, lo scorso settembre, a seguito di uno schianto in moto contro il guard-rail, a Crocetta. L’associazione “Qualcosa di grande per i piccoli” ha consegnato al primario e alla coordinatrice infermieristica di Pediatria un enorme quantitativo di giocattoli per tutte le età, da distribuire ai bambini ricoverati.

Il bel gesto è stato fatto da Terzo e Paola Cucchi, genitori di Alex Cucchi, e della compagna Teodora Radeva, che hanno voluto ricordare in questo modo il loro caro che non c’è più e che era padre affettuoso di un figlio di soli 2 anni.

«L’obiettivo di questa donazione – afferma il Terzo Cucchi – fatta in ricordo di nostro figlio, che ha lasciato un nipotino, è quello rendere l’ospedale più a misura di bambino, più caldo e accogliente, consentendo ai piccoli pazienti di distrarsi giocando e quindi vivere con minor angoscia e timore il ricovero ospedaliero».

La consegna è avvenuta alla presenza di Marcello Stella, direttore del reparto di Pediatria, della caposala Alice Rasi, di Elisabetta Montesi responsabile fundraising aziendale e della vice presidente dell’associazione, Grazia Gori, con alcuni soci.

Dall’Ausl della Romagna e dei professionisti arriva «un sentito ringraziamento per questa nuova donazione, che si va ad aggiungere alle altre numerose iniziative solidali intraprese in questi anni dall’associazione cesenate a sostegno del percorso di umanizzazione delle aree pediatriche all’interno delle strutture sanitarie di tutta la Romagna».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui