Utilizzano l’escamotage dell’emergenza sanitaria per mettere a segno una truffa con la scusa della “sanificazione anti Covid” ai danni di una coppia di anziani.
Tre individui con mascherina e berretto si sono presentati come incaricati del Comune per verificare la sanificazione per il Covid in un’abitazione delle campagne di Crocetta. Mentre uno distraeva la signora anziana alla finestra, gli altri due si sono introdotti in casa da una porta sul retro che non era chiusa a chiave perché l’uomo era in giardino. Poi le vittime si sono “risvegliate” sulle sedie in giardino con vaghi ricordi di quanto fosse successo. Alla coppia sono scomparsi gli ori di famiglia e il denaro tenuto in casa per le spese impreviste.
Ieri anche il Comune ha lanciato l’allarme: «nessun operatore si recherà nelle case per “sanificare” gli ambienti. Si raccomanda dunque di non aprire a sconosciuti che si presentassero con questi pretesti e, nel caso, di informare tempestivamente la polizia municipale al numero 0547 666463 o i carabinieri di Longiano al numero 0547 665014».

Argomenti:

coronavirus

furto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *