Longiano, auto rubata a stilista, abiti persi per strada e spariti

Rubata auto e sparsi i vestiti per strada e in parte a loro volta rubati ma non dai ladri del furgoncino.

È successo giovedì pomeriggio a Longiano. Una artigiana stilista, proprietaria di un’automobile aziendale piena di articoli di abbigliamento e moda, da lei direttamente creati, ha subito un furto del mezzo in pieno giorno.

Una giovane stilista toscana si è fermata a Longiano capoluogo per andare a trovare una sua cara amica. Entrando in casa, ha lasciato la sua auto Fiat Qubo, targata DV420VA, una via di mezzo tra un’utilitaria e un veicolo commerciale con ampio vano di carico, tra l’altro di un appariscente colore verde metallizzato.

Nella fuga verso la pianura, probabilmente, il ladro ha erroneamente azionato il pulsante di apertura dello sportello sul retro e nella fuga precipitosa, in località Balignano, ha perso gran parte del contenuto: vestiti nuovi realizzati in modo sartoriale, accessori, appendiabiti e un piccolo stand smontabile. Ma ovviamente non si è fermato a raccogliere gli oggetti sparpagliati in mezzo alla strada.

Gran parte dei vestiti marcati “Prisca Soul Art”, con tanto di accessori, stand e appendiabiti, sono volati ai margini della via Balignano. Vari automobilisti poi, transitando in quella strada, hanno notato quei capi colorati abbandonati a terra con tanto ancora di cartellino. Qualcuno si è fermato e coscienziosamente li ha raccolti e messi in bella vista ai lati della strada. Probabilmente però altri automobilisti di passaggio, visto che si trattava di abbigliamento nuovo, di buona fattura e con il cartellino ancora attaccato, hanno pensato di portarsi a casa qualche capo di vestiario. E quando è arrivata la proprietaria per recuperarla di vestiti ne mancavano parecchi.

«In questo periodo ho lasciato il mio piccolo laboratorio in Toscana – racconta la stilista – per venire nella riviera romagnola, approfittando del movimento serale, per prendere parte ai mercatini tra Bellaria, Cesenatico e Pinarella, per vendere direttamente le mie creazioni. Mai avrei immaginato che la sosta dalla mia amica longianese potesse avere un simile risvolto. L’auto mi è stata sottratta, con il suo contenuto, che è volato per strada, e poi in parte è sparito. Ho recuperato quello che è rimasto e poi ho sporto regolare denuncia alla caserma dei carabinieri di Savignano. Spero vivamente che almeno la mia autovettura, che ha un colore appariscente, possa essere vista e recuperata. Chi la vedesse è pregato di avvisare prontamente le forze dell’ordine».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui