Longiano, allungata di un anno la gestione del teatro Petrella

La gestione del teatro Petrella è stata allungata per un anno agli attuali gestori. Sarà quindi Cronopios che porterà avanti per un anno ulteriore la guida del teatro longianese, senza un bando per l’affidamento.

La decisione della giunta comunale è stata presa considerate le problematiche connesse all’alluvione e in vista della prossima scadenza del bando che la stessa società, Cronopios Sas con sede a Bologna, si era aggiudicata con durata prevista dal 1° ottobre 2019 al 30 settembre 2023. Ogni decisione su un nuovo bando quadriennale è stata rinviata all’anno prossimo: «Considerato che occorre garantire comunque il proseguimento del servizio di gestione delle attività teatrali – riporta la determina di martedì 27 giugno – pertanto si rende necessario procedere a un nuovo affidamento». Come consente la legge si è quindi optato per una «trattativa diretta con la ditta Cronopios sas. La stazione appaltante può procedere ad affidamento diretto».

Il servizio di gestione delle attività teatrali è da svolgersi al teatro Petrella per il periodo dal 1° ottobre 2023 al 30 settembre 2024. L’importo dell’affidamento è pari a 57.377 euro oltre Iva al 22%. Si è quindi scelto di «approvare il capitolato speciale d’appalto che fissa i requisiti e le modalità di esecuzione del servizio.

«Abbiamo deciso di prorogare l’attuale gestione per un anno – informano il sindaco Mauro Graziano e l’assessora alla cultura Sonia Bettucci – Avevamo ragionato sul bando prima dell’alluvione, avevamo poi sospeso tutto quando è arrivata l’emergenza per tutta la Romagna. Dopo aver interrotto la preparazione del bando, come giunta comunale abbiamo condiviso che adesso non era proprio il momento di distrarre energie agli uffici comunali già concentrati sulle urgenze contingenti. Non volevamo fossero caricati di altri compiti. In un momento particolare come questo ci è sembrato opportuno prorogare la scadenza di un anno, poi l’anno prossimo si potrà rifare il bando come da tradizione e con più serenità».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui