Drink in mare: lo “skipper dei cocktail” di Lugo conquista Formentera. Anche Ronaldo tra i clienti

Tanta professionalità e altrettanti anni di esperienza, acconciatura bizzarra un po’ barocca, lo slang iberico romagnoleggiante e, per finire, un pizzico di estro che non gli è mai mancato. Questo è il cocktail perfetto per un’idea di successo. E sono proprio i cocktail quelli che il lughese Walter Lombardi prepara a bordo di un “bar galleggiante”: il suo locale è un gommone in mezzo al mare, quello limpido e favoloso di Formentera.

L’idea

Dopo aver vissuto per molti anni a Lugo, città nella quale è nato e ha cominciato le prime esperienze nei locali notturni, l’eclettico 41enne si è fatto notare – e ricordare – nelle migliori situazioni della riviera nostrana, tra discoteche e street bar.

Ma uno così non può avere barriere e quindi dieci anni fa ha deciso di volare su quell’isola delle Baleari che tanto piace alla clientela più fashion: Formentera, che da quando c’è lui potrebbe chiamarsi Tormentera. Già, perché il tormento di ogni estate è il suo innovativo servizio, uno “skipper” dei cocktail.

Per ordinarne uno basta un cenno con la mano, un fischio o un colpo di sirena dalla cabina, e lui arriva. In pochi minuti prepara il cocktail prescelto da gustare in barca, abbracciato al salvagente o su quei comodi “divani animaleschi” galleggianti. Ingredienti pregiati, solo frutta freschissima e una miriade di segreti per una caipirinha o una piña colada difficile da dimenticare.

«L’idea mi è venuta nel momento del bisogno – racconta Walter a bordo della sua imbarcazione –; necessitavo di rinascere e di soddisfazioni personali. Lavorare per gli altri mi aveva un po’ stufato e mi sono reso conto che di professionisti ce n’erano sempre meno. Un servizio di qualità è quello che secondo me avrebbe fatto la differenza: farsi portare da bere in barca lo possono fare tutti, avere tutto il bar davanti alla prua è una figata pazzesca».

Le recensioni

Le sue emozioni coincidono con quelle delle centinaia di clienti che a bordo di yacht, barche a vela, catamarani e motoscafi ha servito in questi anni. La sua indole pop, tuttavia, non gli ha fatto dimenticare che anche chi rema su gonfiabili e kayak non aspetta altro che gustarsi una delle sue creazioni, magari immortalando la scena con un selfie con cui farsi invidiare da chi arrostisce in spiaggia.

Esattamente quello che ha fatto in un video Federica Nargi nemmeno due settimane fa: a bordo dello yatch con cui l’ex velina si godeva la vacanza assieme ad Alessandro Matri ha fatto un urlo a Walterino (come lo chiama confidenzialmente) e si è fatta fare «il mojito più buono di Formentera», come ha ribadito nella filastrocca improvvisata. E tra i suoi clienti non mancano campioni come Ribery, Carvajal e Ronaldo.

«I vip non mancano qui – conferma Walter dal suo “locale” tra le onde –. Ci sono imbarcazioni stupende, ma anche semplici barchette; io ci metto tutta la mia passione ed esperienza per ogni singolo bicchiere, indipendentemente da chi poi dovrà gustarselo. Sono felice – continua – ma è comunque un lavoro duro: sette giorni su sette e praticamente full time. Farlo mi gratifica, conosco tante persone e io sono nato per stare in mezzo ai sorrisi di gente nuova».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui