“Lluvia cayendo”, la “trap romantica” del dj Holmess

Dopo un’importante carriera come dj a livello internazionale, Holmess da un anno si è dedicato alla produzione di brani in cui appare come autore e produttore, con la collaborazione di alcuni dei più importanti artisti latino americani. Da alcuni giorni è uscito il suo terzo singolo Lluvia cayendo, cantato da Martha Heredia, Jay Romero, R1 La Esencia e Hibrid! Peruviano di Lima, Luis Chonati Romo, in arte Holmess, da vent’anni vive a Ravenna, da dove ha avviato una luminosa carriera da dj: dal 2011 al 2015 ha lavorato a Le Indie di Cervia, facendosi notare come uno dei più bravi in ambito afro, latino e caraibico. Dopo due anni nelle discoteche di Stoccolma, è tornato in Italia per lavorare all’Onyx, trampolino definitivo per spiccare il salto nelle maggiori discoteche latine europee e americane.

Holmess, dopo almeno un paio di decenni che i generi caraibici, reggaeton in primis, sono così presenti nel pop internazionale, come si trova qualcosa di nuovo da dire?

«“Lluvia cayendo” è un brano che fonde molti generi diversi: reggaeton, dembow, urban, trap e altre influenze, e questa è già una cosa nuova, ma, soprattutto, credo che questo genere di suono non sia ancora così popolare tra il pubblico italiano, che lo troverà innovativo. Il risultato finale lo definirei “trap romantica”, che è uno stile non ancora sentito».

Ha coinvolto molti artisti latino americani: come ci è riuscito, soprattutto in un periodo così complicato per gli spostamenti?

«Avendo lavorato per molti anni come dj in tutto il mondo, e soprattutto in tutte le Americhe, ho stretto rapporti con tantissimi artisti, quindi la scelta era vasta. Riguardo gli spostamenti per l’incisione non è stato molto complicato perché ormai anche prima della pandemia le tracce si scambiavano e lavoravano da remoto; è stato più difficile realizzare il video, perché ognuno ha girato la sua parte a casa sua: Martha in Repubblica Dominicana, Jay e Hibrid! in Messico e R1 in Florida».

Ci presenta questi artisti, che in Italia non sono molto conosciuti?

«Martha Heredia è una delle voci più forti in tutta l’America latina, soprattutto nei generi urban, reggaeton e hip hop, vincitrice di American idol. Arrivare a lei non è stato facile: abbiamo dovuto presentarle il progetto, e fortunatamente l’ha accettato. È bravissima nel freestyle e nel doppio tempo. Jay Romero è uno dei cantanti più famosi in Messico, molto forte nella composizione, e nell’esecuzione dal vivo. R1 La Esencia è un bravissimo produttore di artisti rap e hip hop: ha lavorato con colossi come Wu Tang Clan, Cypress Hill e Mike Towers, e sono riuscito ad averlo solo in nome dell’amicizia che ci lega».

Lei è molto famoso nel mondo come dj: ha deciso di dedicarsi alla produzione a causa del fatto che le discoteche sono ormai chiuse da oltre un anno?

«Quando è iniziata la pandemia ho dovuto interrompere il tour che doveva portarmi negli Stati Uniti e in tutta Europa, quindi ho lavorato più intensamente sulle produzioni e sui rapporti con gli altri musicisti. Amo la musica e il djing, ma lavoro anche come produttore da molti anni, e ho nel cassetto una quarantina di brani pieni di collaborazioni, che pubblicherò quando sarà possibile. In questo momento non mi va di pubblicare album interi, anche per rispetto verso il mondo musicale, che è fermo, pieno di gente in grande difficoltà; non mi sembra il momento adatto».

Lei vive e lavora a Ravenna: avendo come palcoscenico il mondo intero è una scelta piuttosto particolare.

«Adoro e ringrazio Ravenna, e penso che mixare in Italia sia la cosa più difficile del mondo, perché il pubblico italiano è il più esigente in assoluto. Stare qua mi permette di sperimentare liberamente, capire cosa funziona, e presentarmi ad artisti di tutto il mondo con dei suoni che hanno passato l’esame di questo pubblico. Se funziona in Italia, e in particolare in una terra di grandissimi locali e discoteche come la Romagna, funzionerà nel mondo, come mi confermano i miei amici internazionali».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui