Linus: “A Riccione tutti in piazza ma senza violenza”

Il connubio tra Radio DeeJay e Riccione continua. L’evento è rodato e “squadra vincente non si cambia”. Se lo era augurato l’ex assessore al turismo Stefano Caldari, lo aveva ribadito la sindaca Daniela Angelini, entrambi interpellati in merito dal Corriere Romagna. La conferma arriva da Linus, direttore artistico di Radio Deejay, dopo l’avvio ufficiale all’estate riccionese targata DeeJay.

Format in evoluzione

L’evento, che porta la firma di una delle radio che ha fatto la storia dell’intrattenimento, è ospitato a Riccione da anni ma ha il coraggio di rivedere il target, senza “snaturarsi”. Spiega bene il concetto Linus: «Il nostro palinsesto quest’anno ha un respiro più largo, passiamo da Raf, a Gianni Morandi, ormai è attivissimo sui social, a Rettore, Malika Ayane, non dimenticando l’offerta più giovane. Ci siamo scostati da un target che comprendesse esclusivamente un pubblico di giovanissimi, rimanendo comunque allacciati al nostro pubblico “fedele”». È chiaro che la fascia di fruitori degli eventi Dj comprende i ragazzi e non potrebbe essere altrimenti, visto il format vincente che da anni porta migliaia di giovani nella Perla. «Cerchiamo di trovare un giusto bilanciamento – continua Linus –, tenere la piazza piena e non alimentare violenza. Su quello abbiamo la coscienza a posto perché abbiamo sempre ospitato artisti, anche giovani, che non alimentano situazioni violente, che non inneggiano all’odio, siamo stati sempre molto attenti a questo».

Eventi a pagamento?

La sicurezza è un tema cruciale, soprattutto in estate, ancor di più alla luce dei brutti eventi che nel 2021 hanno visto Riccione balzare agli onori delle cronache. Ovvio che le organizzazioni degli eventi cerchino di garantire il massimo della sicurezza. Durante la campagna elettorale però era stato proprio il “collega storico” di Linus, Claudio Cecchetto, candidato sindaco, a proporre eventi a pagamento per garantire una selezione degli ospiti e quindi più sicurezza. «Abbiamo iniziato a Riccione circa vent’anni fa – racconta il direttore – ci siamo sempre organizzati per garantire la sicurezza, dall’allarme terrorismo fino al Covid. C’è sempre stata tanta collaborazione con le forze dell’ordine e anche con la nuova amministrazione siamo in sintonia. La sindaca Angelini è molto cordiale e disponibile, lavoreremo bene insieme».

Per gli eventi a pagamento «non voglio alimentare una polemica nata in campagna elettorale – afferma Linus – mi sembra fuori luogo visto lo spettacolo che portiamo gratuitamente a Riccione da vent’anni. Gli spettacoli a pagamento si possono fare, ma bisogna avere dei luoghi preposti e li deve organizzare il Comune» conclude. Appuntamento a domani in piazzale Roma con Deejay On Stage con Malika Ayane, Donatella Rettore, Tancredi e Albe.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui