Linda dopo la delusione attende di essere scelta

È la dimostrazione vivente, nel caso ne servisse ancora una, che l’abbandono non fa distinzione di razza o di età. Parliamo di Linda, meravigliosa e giovane cagnolina che da due anni attende in canile una famiglia che la scelga come compagna di vita. Recuperata senza microchip nel 2020, solo per un fugace momento è stata parte di una famiglia. È andata, infatti, in affido ma quello che sembrava la realizzazione di un sogno si è rivelato, purtroppo, una chimera. Dopo appena 10 giorni, infatti, è stata riportata in canile. Tripudio di candore, non poteva che essere chiamata così considerando il colore del suo manto. Buonissima con le persone, come fosse consapevole della cura che presuppone il suo lungo e foto pelo, ama molto essere spazzolata tanto che si rilassa quando i volontari impegnati nella struttura comunale si armano di spazzole e pettini per districare e sfoltirle il mantello. Non lasciatevi ingannare dall’aspetto soave: quando un cane non le va a genio, Linda non esita a farglielo capire in maniera molto netta e convincente. Non è, dunque, il cane ideale per famiglie composte da più membri a quattro zampe anche se la convivenza con un altro Fido, previa prova di compatibilità, non è da scartare categoricamente a priori. Di taglia grande, è una cagnolina giocosa e allegra dunque, considerata la sua indole unitamente alla stazza, è sconsigliata a persone anziane che potrebbe far cadere pur senza volerlo. Non sembra particolarmente interessata ai gatti e nonostante la taglia non necessità di spazi enormi. La caratteristica che deve, immancabilmente, possedere la famiglia che le aprirà la porta della propria casa è la consapevolezza dell’impegno che l’adozione di un cane presuppone e la volontà di tenerla con sé, questa volta per sempre. Per conoscere Linda oppure ricevere maggiori dettagli, contattare il 349.5259097.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui