Libri, le lettere scritte nell’800 da Delfico all’amico sammarinese

Le versioni integrali di quasi cento lettere scritte nell’800 dal filosofo e politico Melchiorre Delfico, autore del testo “Memorie storiche della Repubblica di San Marino”, sono al centro dell’ultimo libro del Centro Sammarinese di Studi Storici dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Il volume è stato presentato i nei giorni scorsi ai Capitani Reggenti Gian Carlo Venturini e Marco Nicolini durante un’udienza a Palazzo Pubblico.

A curare il testo Girolamo Allegretti, Claudia Malpeli e Vanna Tabarini, che hanno firmato un progetto nel quale sono raccolte 95 lettere scritte fra il 1804 e il 1818: provenivano “quasi tutte da Napoli, dove l’intellettuale teramano era stato richiamato da un lungo esilio sammarinese” durato dal 1799 al 1806, scrivono i tre. Il destinatario era “Giuseppe Mercuri, nobile sammarinese fratello dell’arciprete di Pieve”, descritto come “un bravuomo, benestante, equilibrato”. Fra i contenuti: “notizie scambiate, piccoli favori, gli amici sammarinesi. E l’amatissima seconda patria in miniatura, ruvida e ospitale”.

Delfico aveva elaborato il libro “Memorie storiche della Repubblica di San Marino” durante un periodo trascorso sul Titano. Allegretti, Malpeli e Tabarini ne sottolineano il valore sia “per lo spessore intellettuale dell’autore, la cui reputazione, travalicando ampiamente i confini napoletani, era riconosciuta in Italia e fuori”, sia per l’ampio impegno di Delfico, che “nei sette anni della sua permanenza sul Titano” aveva partecipato “cordialmente alla vita sociale, alle passeggiate, ai giochi di carte, ai carnevali, alle feste e ai ricevimenti nuziali”, impegnando “tutte le energie per studiare e scrivere la storia di questa sua seconda e vera patria”.

Il libro, dal titolo “Melchiorre Delfico – Lettere a Giuseppe Mercuri”, rientra fra le attività del Dipartimento di Storia dell’Ateneo sammarinese. Presenti alla presentazione, oltre ai Capi di Stato e ai curatori, il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Andrea Belluzzi, e il Direttore del Centro Sammarinese di Studi Storici, Stefano Pivato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui