Impiego della “vespa samurai” e sblocco degli indennizzi agli agricoltori che hanno subito danni a causa della cimice asiatica.
Lo ha stabilito la conferenza Stato-Regioni, riunita in video da Roma, che ha dato parere favorevole a due decreti che permetteranno di intervenire a favore delle imprese agricole per prevenire e contenere i danni da cimice asiatica della stagione in corso e risarcire quelli subiti nel 2019. Via libera quindi alla riproduzione e diffusione della vespa samurai e alle misure di emergenza necessarie per concedere agli agricoltori gli 80 milioni di euro stanziati dal Governo.

Argomenti:

agricoltura

cimice asiatica

danni

Roberto Masini
About the Author

Direttore responsabile. Riminese, classe 1964, tra i soci fondatori che diedero vita all'esperienza del Corriere Romagna nel 1993.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *