Una lettera di minacce, che reca in calce la firma “Le nuove Brigate Rosse”, è stata spedita al sindaco di Ravenna. Dopo quella inviata al primo cittadino di Ferrara, un’altra missiva che critica le restrizioni introdotte per arginare la diffusione del coronavirus e annuncia attacchi terroristici non solo contro sedi politiche ma anche stazioni, banche, uffici pubblici e redazioni giornalistiche è stata inviata in Comune, destinatario Michele De Pascale. In corso indagini dei poliziotti della Digos.

Argomenti:

brigate rosse

lettera

ravenna

sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *