Lettera choc di una maestra no vax ai bambini: insorgono i medici

Inizia così, “cari bambini”. È indirizzata proprio a loro, la lettera che una maestra no vax di una scuola elementare di Gualdo, piccola frazione del comune di Mercato saraceno, ha inviato sul gruppo Whatsapp dei genitori dei suoi alunni. Parafrasando una fiaba che era solita raccontare ai “suoi” bambini, la maestra ha spiegato le ragioni per cui non si sarebbe seduta alla cattedra e per cui non avrebbe preso in mano il gessetto per scrivere sulla lavagna. Insorgono medici, virologi e politici.L’articolo completo sul Corriere Romagna in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui