SAN LEO. San Leo sarà, sabato 26 settembre, la sede della 26° tappa internazionale promossa dall’International Committee Leonardo da Vinci con il progetto Leonardo The Immortal Light. Sarà il Torrione Martiniano all’interno della Fortezza di San Leo il luogo scelto per celebrare il genio vinciano in occasione del suo cinquecentesimo anniversario.

L’evento patrocinato dal Comune di San Leo con il sostegno della San Leo 2000 vedrà la partecipazione di molte realtà nazionali. Alla giornata parteciperanno il Sindaco Leonardo Bindi, il Consigliere Pierluigi Sacchini  e i rappresentanti di San Leo 2000. Ad aprire il pomeriggio una conferenza della studiosa Annalisa Di Maria con le sue ultime scoperte sull’opera più importante del genio inciano, la sua Gioconda. Il Libro di Annalisa Di Maria, dal titolo “Leonardo e la Scuola Neoplatonica” è stato presentato al Salone del Libro di Torino nello Spazio Marche. Insieme alla studiosa saranno presenti altri membri del comitato internazionale, tra cui lo scultore premio della Pace nell’arte dell’O.N.U. Andrea da Montefeltro, che per l’occasione illustrerà l’opera commemorativa creata appositamente per i 500 anni del genio e i premi da lui realizzati scolpiti con la pietra del Montefeltro a cui seguirà la visita alla sua mostra personale ARCANA presente fino a gennaio all’interno della fortezza. Sarà inoltre donata un’opera al Comune di San Leo per ricordare l’anniversario. La serata prevederà un omaggio musicale a Leonardo da Vinci dall’Accademia Musicale di Firenze con un concerto per piano solo eseguito dal Maestro Pierpaolo Vincenzi sulle musiche di R. Schumann, sarà questo compiuto a chiusura di serata presso il Palazzo Mediceo.

L’evento, sarà anche sede del Premio Internazionale Leonardo The Immortal Lightche viene consegnato solo a coloro che si sono distinti a livello internazionale e nazionale come eccellenza nel proprio settore.

Argomenti:

leonardo

san leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *