Legacoop Romagna: “Alluvione: bene misure della Camera di commercio, ma il Governo deve fare di più”

Bene le misure adottare dalla Camera di Commercio della Romagna- Forlì Cesena Rimini per dare un aiuto alle imprese, ma “è necessario che ora anche il Governo mostri un’impegno analogo”. Perché a oggi, le risorse messe a disposizione del commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo “risultano chiaramente insufficienti, e restano incerti i tempi e le modalità di erogazione”. Lo dicono Paolo Lucchi, presidente Legacoop Romagna e Simona Benedetti – Responsabile area Forlì-Cesena Legacoop Romagna, dopo la visita del generale e commissario in Romagna. I 2 milioni di euro destinati dalla Camera di Commercio della Romagna per le imprese di Forlì-Cesena e Rimini “sono un contributo importante e concreto, in un momento di consistente difficoltà per il sistema economico”, sottolineano. Positivo poi che la Cciaa abbia individuato “in maniera tempestiva” risorse proprie, “dimostrando capacità di ascolto e sintesi, e sapendo coinvolgere nel reperimento dei fondi pezzi fondamentali del sistema camerale e bancario”. Per Legacoop altro elemento importante è la scelta di adottare una modalità “smart” nell’erogazione, “che semplifica e riduce i percorsi burocratici”. Insomma “un approccio intelligente” che “riscuote il gradimento delle imprese, perché consente di richiedere i contributi senza essere scoraggiate da complesse procedure amministrative”. Inoltre le linee del bando “corrispondono agli obiettivi da noi auspicati nell’incontro con le rappresentanze datoriali il 7 giugno”. La Cciaa ha dunque “dimostrato come la Romagna si sia rimboccata le maniche, serve ora che anche il Governo dimostri di essere all’altezza della sfida”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui