Legacoop, consulenza d’impresa un nuovo servizio di Whatsapp

La consulenza d’impresa? Giunge direttamente in chat, su whatsapp. Federcoop Romagna, la struttura di servizi alle imprese di Legacoop Romagna, in collaborazione con lab51, software house innovativa con sede a Cesena e Link Mobility Italia, leader europeo per la comunicazione mobile, ha introdotto un servizio innovativo. “Ti informo” – questo il nome scelto per il servizio – dai prossimi giorni diventerà quindi il nuovo canale di comunicazione diretta attraverso il quale Federcoop Romagna aggiornerà le imprese in tempo reale su novità legate ai propri servizi e – soprattutto – renderà possibile attraverso la chat contattare i propri consulenti. Come funziona in pratica il nuovo servizio di Federcoop? Le imprese interessate possono collegarsi alla pagina www.federcoopromagna.it/ti-informo e richiedere l’iscrizione al servizio indicando gli argomenti di proprio interesse. Un messaggio su whatsapp confermerà l’attivazione e da quel momento, regolarmente, verranno inviati aggiornamenti con la possibilità di richiedere una consulenza immediata per approfondire. “Sempre più persone cercano la possibilità di chattare con i brand e con le aziende. Il 25% dei “mobile surfer” afferma infatti che nell’ultimo anno ha chattato attraverso sistemi di instant messaging. Tra questi il 43% lo ha fatto più dell’anno precedente. Dati questi che, senza alcun dubbio, debbono il proprio incremento al cambiamento di abitudini cui ci ha costretti la pandemia – specifica Paolo Lucchi, ad di Federcoop Romagna – Noi abbiamo scelto di utilizzare questa tendenza per migliorare il rapporto con le imprese e, per farlo, abbiamo individuato un partner d’eccellenza». «Con il servizio “Ti informo” – afferma Mario Mazzotti, presidente di Legacoop Romagna – vogliamo avvicinarci ancora di più alle imprese che seguiamo quotidianamente. Il servizio non sostituirà le nostre tradizionali linee di comunicazione, come gli incontri, le telefonate, i momenti di formazione, ma le affiancherà dando un’opportunità in più e, soprattutto, facendolo attraverso il canale più immediato e rapido ad oggi in possesso di tutti». «Siamo molto contenti di aver dato un contributo nell’applicazione di tecnologie innovative all’attività di Federcoop Romagna – sottolinea Tommaso Dionigi, Ceo di lab51 – poiché abbiamo trovato una realtà molto attenta all’innovazione e pronta a mettersi in gioco credendo nelle potenzialità della tecnologia».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui