“Le voci dell’anima” prosegue agli Atti di Rimini

Proseguono gli appuntamenti del festival Le voci dell’anima al Teatro degli Atti di Rimini. Sabato 1 ottobre, nella cornice di Animali da Palco, la serata di apre con “Dual Impro”, un’improvvisazione di danza con Pamela Vail ed Elisa Barucchieri. Compagne di danza oltre trent’anni fa, si ritrovano insieme per uno specialissimo momento di danza. Improvvisazione sul tempo, il tempo presente, il tempo che passa, il tempo di essere insieme, una per l’altra. Sul palco invece la compagnia Tecnologia Filosofica con “Boule de neige. Meditazione sul silenzio” di e con Stefano Botti e Aldo Torta, incentrato su quello stato di silenzio interiore che si crea nella nostra mente attraverso l’osservazione dei pensieri, delle distrazioni e del lavorio mentale, che porta alla pace interiore e alla calma.

Segue Careccia/Consalvo con “After all”. Un cerchio che non riesce a chiudersi, lo specchio di una relazione che si evolve, ma in fondo rimane sé stessa e torna alla ricerca delle proprie origini. Quando il rapporto si incrina e il contatto viene meno, quando la mancanza prevale, resta l’essenza del rapporto. Come orme sulla sabbia, in scena si susseguono gli istanti di un passato ancora fresco pronti a riportare alla memoria le immagini del legame tra i due interpreti. Con l’esigenza di raccontare una quotidianità messa a dura prova dai filtri della società contemporanea, il lavoro evoca nello spettatore sensazioni legate a un passato essenziale e senza schemi. I danzatori lottano per sopravvivere alle mancanze e i loro sguardi lasciano un retrogusto di nostalgia e amarezza.

Si conclude con la danza e la performance del Balletto di Sardegna, “Mater lucis”, di e con Simona Perrella. Un richiamo ad ascoltare e percepire il flusso del tempo e della natura, a rispettare il necessario movimento della vita, tra presenza e assenza, parola e silenzio, vita e decadimento. “Mater lucis” costruisce un paesaggio luminoso che vive nel fluire costante del movimento. Sospese tra stati di quiete e inquietudine, forme di luce disegnano miriadi di microscopici universi. Info: 333 8870576.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui