Le scuole dell’infanzia di Cesena a scuola di protezione civile

Spiegare la Protezione civile ai più piccoli. Agli oltre 1900 studenti iscritti alle scuole dell’infanzia di Cesena è stato consegnato il libro “Stella e l’incantesimo dei sette giorni di guai – Sicuri Insieme” di Lucia Bolognesi e con le illustrazioni di Alessandra Placucci. La pubblicazione, realizzata a cura del servizio Protezione Civile dell’Unione Valle Savio nell’ambito delle campagne di divulgazione e sensibilizzazione sui rischi e sulla materia della protezione civile, si compone di una favola incentrata sul tema dei pericoli che quotidianamente possiamo incontrare e di una seconda sezione costituita da un manuale sulla sicurezza dedicato al mondo degli adulti, genitori e insegnanti, curato da Cristina Ceccarelli, già responsabile dell’Ufficio Protezione Civile, Patrizia Matassoni, Massimo Monti, Daria Rinnovi del Dipartimento Emergenza UO Med. Urgenza Pronto Soccorso 118, ambito di Cesena.

Il progetto grafico invece è stato realizzato da Silvia Zoffoli con il coordinamento editoriale di Federica Bianchi, entrambe di Prima Pagina Editore.

In particolare, il manuale spiega in che modo è possibile riconoscere eventuali pericoli e si prefigge lo scopo di migliorare la conoscenza dei rischi in casa e nel mondo esterno in maniera divertente. Unitamente al libro “Stella e l’incantesimo dei sette giorni di guai – Sicuri Insieme” è stato distribuito l’opuscolo “La Protezione Civile accompagna il cittadino”, sempre a cura del servizio Protezione Civile dell’Unione Valle Savio, al cui interno è possibile reperire informazioni circa l’organizzazione della protezione civile a livello locale, rischi e modalità di auto-protezione, preparazione all’emergenza, contatti utili.

Nelle prossime settimane la campagna di divulgazione e informazione interesserà gli altri Comuni dell’Unione Valle del Savio con la consegna del libro “Caccia al pericolo con Vanda Panda” a tutti i bambini delle scuole dell’infanzia del territorio. Anche questa pubblicazione rientra nella campagna di comunicazione finalizzata a migliorare la conoscenza dei rischi in casa e fuori casa in modo piacevole e ricreativo – “imparare giocando” – e a scoprire le regole di sicurezza in ambito familiare insieme a genitori e insegnanti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui