Nuova stretta in arrivo. Dopo che il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha parlato apertamente di lockdown, oggi pomeriggio si terrà una Conferenza straordinaria delle Regioni da cui potrebbe arrivare la proposta di stravolgere il sistema della divisione dell’Italia in zona per passare a una misura restrittiva omogenea su tutto il territorio nazionale. Le ipotesi in campo sono diverse ma si parla di rendere tutta la penisola arancione (bar e ristoranti chiusi, niente spostamenti tra i comuni) nei feriali e di chiudere ulteriormente nei weekend, passando all’arancione scuro o addirittura al rosso. Non il lockdown di marzo e aprile ma misure simili a quelle adottate a Natale. La misura più estrema vedrebbe inoltre chiusi asili ed elementari dove i piccoli potrebbero fare da volano all’epidemia: a fare paura è principalmente la variante inglese. Oggi arriverà la proposta dei presidenti guidati da Bonaccini. Poi toccherà al Governo varare le nuove norme.

Argomenti:

arancione

bonaccini

lockdown

regioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *