Le foto di Erwitt e McCurry in mostra a Riccione

Col Natale arrivano le foto di Elliott Erwitt e con la primavera quelle di Steve McCurry a Villa Mussolini a Riccione. Partono col botto e puntando sul turismo, anche culturale e per tutto l’anno, i nuovi spazi espositivi della Perla verde. Dal 19 dicembre al 3 aprile, infatti, Villa Mussolini ospiterà la mostra “Elliott Erwitt family”, con 58 fotografie in bianco e nero selezionate dall’autore insieme alla curatrice Biba Giachetti che includono numerose immagini iconiche apparse su celebri riviste di moda e costume, ma anche scatti inediti mai stampati prima. La mostra, si spiega oggi alla presentazione, “è un piccolo campionario di storie umane che racconta l’evoluzione della famiglia dal dopoguerra all’inizio del nuovo millennio”. Il tema “che riguarda l’umanità, è interpretato con il suo stile unico, potente e leggero, romantico o gentilmente ironico, cifra che ha reso questo artista uno dei fotografi più amati e seguiti di sempre”.
In primavera, invece, toccherà a un altro ‘big’ della fotografia mondiale, Steve McCurry con la selezione “Icon” Con questi eventi, il Comune vuole “arricchire e qualificare l’offerta culturale della città ma anche l’offerta turistica, non più limitata alla sola stagione estiva ma estesa a tutto l’anno”.
E gli spazi rinnovati di Villa Mussolini fungono allo scopo, aggiunge l’amministrazione col nuovo spazio accoglienza per visitatori, biglietteria e bookshop, le pannellature mobili alle pareti e un nuovo impianto illuminotecnico. I testi in mostra, le audioguide e le visite guidate alle due mostre di Erwitt e McCurry saranno disponibili in italiano e in inglese, così come il sito internet, dove trovare le informazioni per prenotare la visita, le attività didattiche, ed i servizi di mostra.
“Riccione si apre alle grandi mostre e propone due eventi di primaria grandezza- commenta il sindaco Renata Tosi- con la fotografia di due tra i più celebri artisti del Novecento”. Con Erwitt a ridosso delle festività natalizie, fino ininterrottamente a primavera, si “consentirà di vivere e venire a Riccione appositamente per non mancare ad un appuntamento culturalmente notevole e imperdibile”. Con la mostra di McCurry, poi, “Riccione offrirà una seconda grande occasione di arte e cultura a conferma dell’interesse di questa amministrazione ad allargare e garantire un’offerta diversificata e di qualità”.
Aggiunge l’assessore Turismo Cultura Eventi, Stefano Caldari: “Mostre di questo calibro costituiscono un formidabile volano economico per il turismo culturale. Il Comune investe negli eventi turistici e culturali 12 mesi l’anno, per far sì che non solo in estate o in inverno con le feste natalizie, ma in ogni stagione ci siano appuntamenti di richiamo per i nostri visitatori”.
Per la mostra di Elliot Erwitt è prevista una apertura dal martedì alla domenica (lunedì chiuso), con orario dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Durante le festività sono previsti due giorni di chiusura, il 25 dicembre e l’1 gennaio 2022, due giorni con apertura parziale il 24 e il 31 dicembre e un orario continuato negli altri giorni, incluso il lunedì. Obbligo di Green Pass.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui