CESENATICO. In dirittura d’arrivo i lavori del Flag nel porto. Per la completa separazione delle linee di fogna bianca e fogna nera con la nuova pavimentazione e videosorveglianza dell’area del mercato ittico e della banchine di sbarco e ormeggio dei pescherecci. Una spesa di 600mila euro per la gran parte stanziati dalla Regione Emilia Romagna tramite fondi europei dedicati e 200mila messi a bilancio dal Comune. La zona è quella della sbarco del pesce, della movimentazione e commercializzazione del prodotto ittico. Lavori in quest’area permessi nell’ambito del progetto di riqualificazione e realizzazione di sottoservizi, finanziato attraverso il bando europeo Flag Costa dell’Emilia-Romagna. La denominazione è del gruppo di azione locale attivo nel settore pesca per l’intero territorio della Regione, in cui collaborano insieme Comuni, marinerie e associazioni di categoria.

I lavori

L’area interessata è stata già soggetta ai lavori conclusi del Feamp (1.134.000 euro). Le opere previste nel Flag sono previste in dirittura tra febbraio e marzo. Completati gli impianti che hanno visto lo scavo e l’installazione delle vasche per la raccolte delle acque di prima pioggia, in fase di realizzazione sono i collegamenti. Si tratterà poi di attivare le linee della rete fognate. Gli altri passi saranno l’asfaltatura, la sistemazione dei varchi per l’ingresso all’area mercatale del porto con regolamentazione degli accessi tramite sbarre automatiche. A seguire il completamento e la messa a punto delle telecamere di videosorveglianza, finalizzate a garantire la sicurezza del luogo, dei magazzini e delle barche ormeggiate. A lavori ultimati saranno 25 le telecamere di controllo, alcune delle quali già montate, che verranno collegate alla centrale di controllo attiva al comando della polizia locale. La posa in opera di più vasche di raccolta e stoccaggio reflui è consistita nell’interramento di manufatti in cemento armato precompresso.

L’appalto

L’appalto in corso, aggiudicato tramite gara, fa capo a un raggruppamento temporaneo di imprese con mandataria l’azienda “Romagnola strade” di Bertinoro e Cicai società cooperativa con sede a Rimini dietro un ribasso del 21,041% e un importo complessivo di 470.718 euro. Il progetto di riqualificazione rientra nella messa in sicurezza e ammodernamento dell’area di sbarco del porto canale che va dallo Squero fino alla darsena lungo il lato di Ponente del porto canale. Strategico per l’area produttiva del porto e del mercato ittico all’ingrosso.

Argomenti:

cesenatico

porto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *