IMOLA. I lavori all’ex bar Bacchilega sono partiti. Ieri i camion hanno smontato parte del vecchio allestimento per fare largo ai lavori previsti per la ristrutturazione che dovrebbe rendere alla città questo locale storico al massimo ad aprile prossimo. La gestione dello storico locale i cui muri sono di proprietà comunale, è passata alla Sirio di Bologna (società che gestisce anche il bar ristoro dell’ospedale Sant’Orsola), e a Imola sarà il terzo punto vendita della società felsinea, se si considera anche il non lontano Opera Dulcis che si affaccia sempre su piazza Matteotti e il cocktail bar Bang, ricavato dagli spazi originari dello tesso locale.

Futuro prossimo

Cosa diventerà il “vecchio” Bacchilega che tanto manca alla città di Imola e al suo centro storico? La nuova proprietà non si sbottona, per certo manterrà la sua natura di bar e di sicuro non mancherà la cioccolata in tazza di ottima qualità, fanno sapere, anche se ovviamente non sarà quella che si sorseggiava in passato, accompagnata soprattutto dalla panna montata che tutti gli imolesi ricordano. Ma la nuova concezione del locale per il momento non viene svelata. Quel che sembra sicuro è che non verrà snaturato troppo. Ci saranno certamente tutti gli impianti elettrici e idraulici nuovi e un nuovo bagno a norma con le regole attuali, cosa che prima non c’era e anzi è stato uno dei nodi per la passata gestione.

Il bancone storico resterà dove è sempre stato, anche perché la forma lunga e stretta del bar storico difficilmente consentirebbe organizzazioni diverse dello spazio, ma appunto la filosofia di fondo sembrerebbe proprio quella di non snaturare un luogo tanto caro alla memoria della città. Ieri i camion hanno portato vi le prime suppellettili e tutto quanto di ingombrante era presente per poter dare finalmente il via alle opere di ristrutturazione che porteranno ad avere a primavera, finalmente, di nuovo le luci accese nel locale.

Argomenti:

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *