Lavori di manutenzione nell’alveo del Savio a San Piero in Bagno e Mercato Saraceno

Nuovo passo avanti per accrescere la sicurezza del Savio, in provincia di Forlì-Cesena. Nei territori di San Piero in Bagno Mercato Saraceno sono terminati i lavori di manutenzione del fiume per rimuovere le occlusioni dell’alveo dovute all’accumulo di detriti e per ripristinare il regolare deflusso dell’acqua. “Avviate nel corso dell’estate, queste opere completano gli interventi già chiusi nelle scorse settimane nei Comuni di Bagno di Romagna, Sarsina e Verghereto – spiega l’assessore regionale alla Difesa del suolo e alla Protezione civile, Irene Priolo – in tutto la Regione ha messo in campo un investimento di 420 mila euro per accrescere la sicurezza idraulica nell’Alta Valle del Savio: risorse significative che testimoniano la priorità assegnata alla cura del territorio, vero sinonimo di qualità della vita per le popolazioni che lo abitano”.

Nello specifico, sono stati rimossi i sedimenti di ghiaia che riducevano la funzionalità idraulica del Savio nell’abitato di San Piero in Bagno. I detriti sono stati ricollocati più a valle in aree di espansione naturale del corso d’acqua. Al fine di contrastare le deviazioni del fiume nelle zone urbanizzate, è stata profilata la sezione idraulica e si sono realizzati pennelli in massi ciclopici naturali che hanno la funzione di deviare la corrente. A Piaia, nel Comune di Mercato Saraceno, sono state rimosse le macerie della passerella e del guado crollati a causa di eccezionali eventi alluvionali. Si è infine consolidata l’antica briglia e sono state sistemate le sponde e le scarpate danneggiate dall’erosione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui