Lavori al Castello di Rimini e cantiere Hera: il traffico collassa

RIMINI. Traffico in tilt intorno al parcheggio Flori: i lavori a Castel Sismondo e un intervento di Hera in via Galliano bloccano lo scorrimento delle auto. A rendere straordinario l’evento è proprio il luogo in cui si è verificato. Non una delle arterie principali della viabilità cittadina, ma le strade “interne” tra via Dario Campana e Circonvallazione occidentale. Fortemente congestionate, infatti, sono state per buona parte della mattinata fino al primo pomeriggio di ieri le vie Flori, Ceccarelli, Fracassi, Galliano e Trizio, tanto da richiedere l’intervento della polizia municipale, chiamata a presidiare la circolazione, ma anche gli animi degli automobilisti. Oltre al rumore del clacson e agli improperi di qualche guidatore innervosito a causa dell’insolito quanto persistente ingorgo, intorno alle 11 si è aggiunta anche la sirena di un’ambulanza, rimasta bloccata nel traffico delle vie che circondano il parcheggio Italo Flori.

Alla radice della congestione, come confermato dall’assessore Jamil Sadegholvaad, un intervento d’urgenza di Hera a una conduttura in via Galliano, che combinato con i disagi al traffico generati dai lavori a Castel Sismondo per la realizzazione del “fossato” ha mandato in tilt la circolazione. Proprio via Galliano, infatti, permette di immettersi sulle arterie principali senza passare per via Circonvallazione occidentale, poiché collega il parcheggio Flori con via Dario Campana. Tuttavia, l’intervento di emergenza di Hera ha imposto la chiusura della via, lasciando quindi come unica strada percorribile per raggiungere le strade principali via Fracassi. Proprio qui, infatti, si è concentrato il traffico maggiore, con una colonna perenne di auto, rendendo difficili anche le manovre di accesso e uscita dal parcheggio. Con la conclusione dell’intervento di Hera nel pomeriggio, la situazione è tornata alla normalità.

Sciopero in vista

Possibili disagi alla circolazione potranno essere causati anche dallo sciopero dei mezzi pubblici Start Romagna in programma per il prossimo sabato. A indire la contestazione, le organizzazioni sindacali provinciali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Faisa Cisal, Usb e Ugl, che hanno proclamato uno sciopero di 24 ore. Garantite le corse dalle 6 alle 9 e dalle 13 alle 16.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui