Lavori anti alluvione a San Vittore di Cesena

Il 15 giugno 2014 un potente temporale ha colpito Cesena causando diversi allagamenti ai fabbricati della zona residenziale di San Vittore nell’area compresa tra le vie Montale, Perugia e Settecrociari per la mancanza di fossi adeguati e a causa di una rete fognaria stradale insufficiente. Nell’immediato, grazie alla disponibilità dei privati, sono stati eseguiti alcuni primi interventi. L’intensità eccezionale dell’evento soprattutto nelle fasi iniziali ha provocato la crisi della rete fognaria, nonché dei fossi stradali della zona colpita. Si è inoltre verificato un diffuso dilavamento dei versanti collinari che ha trasportato colate di acqua e fango nelle aree di fondovalle causando l’ostruzione dei canali di scolo.

A seguito dell’allagamento è stato studiato un progetto di intervento, presentato ai cittadini residenti nella zona colpita dall’evento, che prevedeva l’allargamento dei fossi stradali, la ricostruzione di alcuni collettori fognari e un nuovo fosso scolmatore a collegamento con lo scolo consorziale Rio Dell’Acqua. Oggi, al fine di completare l’intervento generale che comprende l’allargamento del fosso stradale di Via Montale, lato ovest fino a Via dei Bottoni, la Giunta ha approvato il progetto preliminare “Opere idrauliche Via Montale” dell’importo complessivo di 150 mila euro.

A seguito dell’evento naturale del 2014 si è reso opportuno rivedere la regimazione delle acque meteoriche della zona. A tal proposito, è stato redatto un progetto generale di intervento illustrato ai cittadini. L’intervento in prima battuta non si è potuto realizzare nella sua totalità per l’indisponibilità dei proprietari a cedere le loro aree per la realizzazione dei fossi stradali. Per questo motivo si è reso necessario suddividere il progetto in due parti e attivare una variante al Prg con procedura espropriativa per le aree private indisponibili. A questo punto sono stati realizzati diversi nuovi collettori fognari, in via Spello e all’interno dell’area verde che si sviluppa verso la via Umbertide, oltre a un potenziamento importante delle rete fognaria e a seguire il ridimensionamento di un tratto di fosso stradale lato ovest della via Montale. I nuovi collettori realizzati sono stati collegati al fosso stradale della Via Settecrociari, lato nord, con attraversamento della stessa considerando, in caso di importanti precipitazioni, il terreno agricolo adiacente come cassa di laminazione, in attesa della realizzazione del nuovo fosso in proprietà privata fino allo scolo Consorziale Rio Dell’acqua.

Il progetto approvato in questi giorni e relativo alla seconda parte dell’intervento sarà finanziato con un contributo ministeriale e costituisce il completamento sotto l’aspetto idraulico delle opere necessarie per risolvere le problematiche emerse per l’abitato di San Vittore che ha subìto forti danni durante le alluvioni del giugno 2014.

Il progetto prevede, in via Montale, il proseguimento dell’allargamento del fosso stradale sul lato Ovest, dalla Proprietà Jerico s.r.l fino a via Dei Bottoni. È prevista inoltre la costruzione di una griglia di raccolta delle acque meteoriche in via Dei Bottoni, di dimensioni importanti per le acque che scendono dalla collina su quel lato di bacino. Nel nuovo fosso verranno convogliate tutte le acque del bacino. In particolare, la sponda idraulica destra sarà formata da un argine che proteggerà l’abitato di San Vittore in caso di piena del Rio e il terreno agricolo sul lato sinistra verrà utilizzato come bacino di laminazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui