Lavori alla stazione: tunnel in ritardo, si parte entro l’estate

Lo sfondamento a mare della stazione ha subito un rallentamento a causa della pandemia. Ora il Comune conta di definire nuove date con Fs e aprire il cantiere prima dell’estate. È il senso della risposta dell’assessora Roberta Frisoni a Gioenzo Renzi (FdI) che in una interrogazione chiedeva ragione dei ritardi.

Corsa contro il tempo

«Il protocollo tecnico d’intesa siglato tra Comune, gruppo Fs, Rfi e Regione – ha detto Frisoni – prevede una serie di interventi volti a migliorare l’accessibilità della stazione e il superamento della barriera ferroviaria lungo tutte le direttrici che attraversano il comune. Gli interventi concordati sono stati suddivisi per fasi temporali e sono stati individuati gli impegni delle parti, individuando anche un programma».

Alcuni sono già stati realizzati o in fase di completamento. «Mi riferisco alla realizzazione della nuova piazza antistante la stazione, l’ampliamento del parcheggio Metropark, la realizzazione ora in corso dei due sottopassi, uno ciclopedonale e uno carrabile a Viserba, volto alla soppressione del passaggio a livello di via Polazzi».

I due sottopassi

Per quanto riguarda gli interventi in stazione relativi al miglioramento del sottopassaggio “grattacielo”, il prolungamento del tunnel centrale in stazione e il miglioramento del sottopassaggio “Parco Ausa”, Rfi ha predisposto la progettazione degli interventi. «La pandemia tuttavia, con l’interruzione per diversi mesi dell’attività statale, dallo scorso anno ha messo in difficoltà anche i bilanci e gli stanziamenti del Gruppo Fs e Rfi non ha potuto dare seguito alla cantierizzazione degli interventi».

Nel frattempo c’è stato anche un avvicendamento ai vertici di Rfi con la nomina di un nuovo consiglio di amministrazione e avvicendamenti anche nelle direzioni territoriali. «L’amministrazione è in contatto con il gruppo Fs e con Rfi, e si attiva costantemente, anche questa settimana, per rimarcare la necessità di procedere con gli interventi previsti e tenere fede al protocollo. Si svolgeranno nei prossimi giorni altri incontri volti proprio a definire le tempistiche degli interventi sui sottopassi in area stazione. Confidiamo partano rapidamente, realisticamente già nell’estate».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui