Lavori al Rose&Crown, il titolare: “Riapriamo dopo le Befana”

«Dopo un’estate intensa, in cui si è lavorato molto, abbiamo deciso di prenderci un momento di riposo. Che ci servirà anche per rimodernare il locale».

Il Rose&Crown, storico pub sul lungomare di Rimini è, ormai, chiuso per fare scattare un intervento che però manterrà intatto l’aspetto del locale in piazzale Marvelli.

Richard Di Angelo, come mai questa chiusura?

«Dovevamo apportare qualche modifica interna al locale, poca roba, naturalmente, ma che, comunque, porterà via del tempo».

Quando riaprirete?

«L’intervento prevede qualche mesetto. Abbiamo, infatti, chiuso ilo 16 ottobre e riapriremo subito dopo la Befana: il 10 gennaio»

Che tipo d’intervento state facendo, dobbiamo aspettarci delle novità?

«Voglio subito precisare che il Rose&Crown resterà quello di sempre, da 46 anni ce l’ho così e così resterà. Insomma, la sua tipica immagine di pub più antico di Rimini e d’Italia, di locale storico, non cambierà mai».

Quindi?

«Quindi, cambieremo le macchine in cucina, rifaremo impianti di nuova generazione, anche per la birra. E apporteremo modifiche alle stoffe degli arredi. Anche l’insegna interna avrà un altro volto. Il tutto, però, mantenendo inalterato lo stile del locale».

A quanto ammonta la spesa per i lavori?

«L’investimento complessivo è intorno ai 60, 70 mila euro. Vedrete, alla fine il Rose&Crown sarà ancora più bello. Rimanendo sempre lo stesso».

Di Angelo, il vostro settore quest’estate è stato penalizzato dalla carenza di personale, non si trovavano camerieri: lei come l’ha vissuta questa situazione?

«Guardi, io ho personale storico, almeno otto dipendenti sono gli stessi da anni e gestiscono le ordinazioni senza carta e penna, tutto a memoria. Poi ci sono gli stagionali, quest’estate complessivamente eravamo una trentina».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui