Lavorava a porte chiuse, sanzionata estetista riminese

RIMINI. Non è servito lavorare a porte chiuse e saracinesche abbassate a evitare le contestazioni delle agenti della Polizia locale riminese intervenute dietro segnalazione. Una estetista riminese è stata sorpresa mentre operava nel proprio laboratorio in zona Villaggio Azzurro e per questo è stata segnalata dalla Polizia locale di Rimini allo Sportello unico per le attività produttive, alla Guardia di Finanza ed anche alla Prefettura di

Rimini, ognuna delle quali potrà emettere il proprio provvedimento sanzionatorio di competenza in merito alla violazione delle norme che regolano in periodo di Covid-19 l’esercizio della professione. Assieme a lei sanzionata anche la cliente.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui