LAVEZZOLA. Trovato senza vita dopo quattro mesi. E’ il macabro ritrovamento avvenuto a Lavezzola dopo l’allarme dato da una cugina dell’anziano che risiede nel Bolognese e che si è rivolta ai carabinieri non riuscendo a mettersi in contatto con il parente perché il telefono era spento. L’anziano, 73 anni, viveva da solo in un’abitazione isolata di campagna. Dai primi accertamenti medico legali il decesso sarebbe da ricondurre a cause naturali.

Argomenti:

casa

lavezzola

mesi

morto

trovato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *